Lazio-Siviglia 0-1, le pagelle dei biancocelesti: male Correa, Parolo ko

Una Lazio spenta perde di misura contro un Siviglia sprecone, che tuttavia espugna l’Olimpico grazie alla rete messa a segno al 22’ da Ben Yedder; tra gli uomini di Inzaghi ottima prestazione di Acerbi, mentre Correa è il peggiore in campo. Queste le pagelle dei biancocelesti:

Logo Lazio. Autore: Mic de F Fonte: Flickr.com
Logo Lazio. Autore: Mic de F
Fonte: Flickr.com

Strakosha 6: incolpevole sul gol degli spagnoli, poco impegnato nel resto del match.

Bastos 5: lentissimo nel rimettersi in posizione in occasione della rete di Ben Yedder. (dal 57’ Luiz Felipe 6: grazie alla sua velocità riesce a fare una buona figura e limitare i danni dalla parte di Marusic).

Acerbi 7: se il Siviglia vince solo di misura il merito è tutto suo, ennesima prestazione di livello del centrale che ormai è una sicurezza.

Radu 6: è uno dei pochi a crederci nella serata romana, da premiare il senso di sacrificio e la voglia di rimanere in campo anche dopo la botta ricevuta.

Marusic 5: messo in imbarazzo da Escudero per tutta la durata della partita.

Parolo 5.5: partita determinata dall’infortunio subito nei primi minuti, risulta fumoso e poco lucido. (dal 46’ Cataldi 6: non brilla tecnicamente e si fa saltare spesso ma almeno ci mette tanta voglia).

Leiva 5.5: non viene messo in grande difficoltà, quasi invisibile stasera.

Luis Alberto 5.5: prova qualche giocata e a difendere qualche buon pallone, nulla di più; si arrende ai soliti problemi fisici dopo appena 40 minuti. (dal 44’ Durmisi 5.5: decide di reinventarsi giocolieri quando ci sarebbe da essere più pratici).

Lulic 5: tanta grinta per l’esterno bosniaco, ma il pallone che perde in fase di attacco è letale per i suoi.

Correa 4.5: quando ci si chiede perché non gioca titolare nella Lazio sarebbe il caso di guardare partite come queste. Non viene mai a prendere palla, quasi si nasconde.

Caicedo 5: lotta con il fisico ma l’apporto in fase offensiva è inesistente.