Montella in conferenza: “Non penso che i tifosi vogliano le due punte”

Vincenzo Montella ha parlato nella conferenza stampa nel post di Milan-Austria Vienna.

Montella
Fonte: calciocatania (flickr.com)

Di seguito le sue parole:

“La squadra sta migliorando. Dobbiamo segnare di piú, anche in casa in campionato. Con tutto il rispetto per l’Austria Vienna, in partite come queste è più facile andare al tiro. Serata positiva, sono contento. I ragazzi hanno continuato a giocare con logica dopo aver subito il gol. Ora testa al campionato. Dobbiamo essere competitivi sempre. Ero curioso di vedere la risposta dei miei giocatori dopo lo svantaggio. Biglia e Kessiè? Sono due giocatori diversi, ma questa sera non hanno giocato male. Smorfia Bonucci? Nulla di preoccupante. Borini? Ottima partita. Se concludesse l’ultima parte dell’azione segnerebbe. Non si riesce a quantificare la crescita di questi ragazzi. Oggi hanno giocato un’ottima partita. Kaka come esempio per questi giocatori? Mi sono emozionato nel salutarlo, ma questi giocatori hanno bisogno di un buon allenatore e di compagno che li aiutino nella crescita. I tifosi vogliono le due punte? Non penso sia cosí, la domanda se deve essere diretta che si faccia, l’accetterei. Suso dove lo faccio giocare? Bonaventura? Fatemi la formazione voi e poi dico se va bene. Quanti punti posso fare nelle prossime gare? Non ho mai fatto queste previsioni. Andrè Silva? Si abituerà a segnare anche in campionato”.