Borussia Mönchengladbach-Fiorentina 0-1, pagelle viola: a volte vince il peggiore

Subisce molto e rischia in diverse occasioni, la Fiorentina, a Mönchengladbach, nella prima delle due partite dei sedicesimi di finale di Europa League, ma alla fine porta a casa l’intera posta.

Fonte: Federico Berni

Paulo Sousa non può essere contento se non del risultato, poichè la squadra ha giocato una brutta partita, con uomini in posizioni sbagliate e con una lentezza disarmante nella manovra.

Gol partita di Federico Bernardeschi (nel giorno del suo compleanno), su uno splendido calcio di punizione.

PAGELLE FIORENTINA

TATARUSANU 6,5: ha salvato la porta in diverse occasioni, ed in altrettante è stato graziato dalla sorte.

CARLOS SANCHEZ 5: il peggiore della difesa viola. Ha sbagliato molto, lasciando una quantità di spazi ed occasioni agli attaccanti nero-verdi. Incerto anche sui rilanci e, spesso, complica tutto con tocchi sbagliati al compagno “coperto”.

GONZALO RODRIGUEZ 7: impeccabile stasera. Copre molto bene su ogni palla a centro area, non è colpa sua se la manovra viola è lenta e se gli avversari sono veloci a concludere

ASTORI 6,5: qua che minima sbavatura la commette, specie nel primo tempo. Non chiude bene sulle incursioni del Borussia, ma non è neanche supportato da Olivera.

MAXI OLIVERA 5: questo giocatore non è adatto a partite del genere. Lascia degli spazi e ha delle amnesie tattiche impressionanti, con la difficoltà di essere lucido e saper cosa fare con il pallone, quando pressato.

TELLO 4,5: fra lui e Sanchez, nel primo tempo, ci son stati anche 20 metri di distanza con immobilismo, nei quali il colombiano cercava lui ma lui era fermo sulla linea di fondo aspettando chissà che cosa. Ha lasciato delle “voragini” enormi sulla fascia di attacco sinistra del Borussia, roba che ha portato pericoli continui alla difesa viola e modo di giocare che in Europa League non è accettabile, ma neanche in Serie A. È un giocatore vuoto di inventiva, di idee e di senso della posizione, quello visto stasera. Incomprensibile come non si possa sostituire e migliorare così, il gioco di tutta la squadra. (dal 40’s.t. TOMOVIC s.v.)

VECINO 6,5:  corre, contrasta, porta la palla. Non riesce nelle ripartenza, ma non sarebbe il suo compito. Stasera non ha mai tirato in porta, restando confinato a difendere le iniziative del buon centrocampo tedesco.

BADELJ 5,5: lento e, come da qualche tempo, con la testa fra le nuvole. Gioca portando sempre la palla indietro e non riuscendo mai a verticalizzate o a creare una occasione di attacco per la squadra. Non ci siamo.

BORJA VALERO 5: per l’impegno refuso nel cercare di ottemperare agli ordini di Paulo Sousa, andrebbe dato 6 abbondante. Per la prestazione che ha fatto meriterebbe 4 perchè ha vagato per il campo, durante tutto il primo tempo e ha poi corso a torello nella trequarti avversaria per tutta la ripresa. Ha avuto sui piedi, in area, l’unica grande palla gol (clamorosa tra l’altro) della partita e l’ha sprecata calciando alle stelle. Non è il suo ruolo quello che gli viene affidato e, così, diventa l’uomo in meno per il centrocampo della Fiorentina.

BERNARDESCHI 6,5:  per il gol, bellissimo e di precisione, meriterebbe 8. Per la gara disputata, però, merita un bel 5 senza discussioni. Impercettibile. Si è buttato molte volte, credendo che il direttore di gara lo “tutelasse”, ed invece ha soltanto sbagliato l’approccio ed il movimento. Non ha creato nulla come azioni.  (dal 19′ s.t. CRISTOFORO 6: ha sostenuto il gioco in un momento in cui era molto in difficoltà la Fiorentina. Ha contribuito ad alcune ripartenza buone, fra le quali quella del quasi-gol di Boja Valero. Nel complesso utile)

KALINIC 6:  ha corso molto meno di come è il suo standard. Ha contrastato e cercato di disturbare il portiere e la difesa del Borussia, molto meno rispetto a quello che fa normalmente. Non ha avuto una sola palla giocabili per segnare. Non ha avuto una coralità di manovra, da parte degli altri compagni, che lo abbia messo in grado di dare il suo contributo in modo determinante (dal 31′ s.t. BABACAR 5,5: si è inserito a fare da boa e da disturbatore. Non corre e non ha la volontà di Kalinic)

Allenatore PAULO SOUSA 5: che abbia vinto la partita non ha molta importanza, quanto il fatto che abbia messo in campo una squadra con poca voglia e con alcuni giocatori nettamente fuori ruolo. Ha umiliato decisamente Borja Valero, facendogli fare la seconda punta che rincorre e contrasta. In quel ruolo, a Firenze, si ricorda Baiano, ai tempi di Batistuta, ma non un centrocampista come Borja Valero, riadattato. Ha avuto fortuna che il Borussia non ha colpito perchè altrimenti sarebbe affondato, lasciando al manovra avversaria tutto lo spazio e e tutta la incapacità dei giocatori che ha schierato. Ha poco da stare allegro.

ARBITRO Sig. GIL MANZANO (Spa) 5: direzione di gara con moltissimi falli non visti e, di conseguenza, no fischiati. Rigore per il Borussia nel primo tempo, netto, non concesso. Ha lasciato correre in occasioni nelle quali non avrebbe dovuto. La terna è andata bene sui fuorigioco. Per il resto è da ripensare.