Fiorentina-Lazio 3-2, le pagelle dei biancocelesti

La Lazio si butta via in 9 minuti. Tanto basta infatti alla Fiorentina a ribaltare, tra il 67’ ed il 76’, una partita sin li dominata dalla squadra di Inzaghi che torna dalla trasferta del Franchi con zero punti e Lukaku e Parolo infortunati e probabilmente indisponibili per la finalissima di Coppa Italia di mercoledì contro la Juventus. Ecco le pagelle dei biancocelesti:
Strakosha 4,5: para ma lascia sempre la palla al centro dell’area; responsabile su almeno due gol;
Bastos 5: tre gol in nove minuti non si possono prendere;
Hoedt 5: anche lui non riesce a reagire nel momento di maggior pressione;
Radu 5: come gli altri soffre la veemenza degli avversari nei minuti del blackout;
Patric 5,5: discreto in fase di spinta, qualche volta ritarda nelle chiusure;
Parolo 5,5: all piccolo trotto con una ammonizione inutile. si infortuna nel finale lasciando la squadra in dieci; speriamo sia recuperabile per la Coppa;
Murgia 6: buona partita, forse la migliore nel ruolo di regista, impreziosita da un bel gol che purtroppo serve a poco; ma se la difesa crolla in pochi minuti forse il filtro non è quello solito;
Lukaku 6: un motorino sulla fascia sinistra, con affondi sempre pericolosi; esce per infortunio all’inizio del secondo tempo;
Luis Alberto 6,5: partecipa a tutte le azioni più pericolose con rifiniture e conclusioni;
Keita 6,5: la sua zampata l’ha data anche oggi;
Djordjevic 5,5: si sacrifica in rientri fino alla sua area ma il contributo in attacco è scarso;
Lombardi 4,5: entra male in partita; poco reattivo nell’azione del secondo gol viola, con un goffo intervento è autore dello sciagurato autogol che chiude la partita;
F. Anderson 5: Inzaghi lo manda in campo per dare una scossa, ma lui si defila; non è in un gran momento;
Immobile S.V. quando entra è troppo tardi.