Fiorentina-Sampdoria 3-3, pagelle viola: Muriel ottimo, Pioli insufficiente

PAGELLE FIORENTINA

LAFONT 6: incolpevole sul capolavoro di Gaston Ramirez, non intuisce che Quagliarella può tirare e prende il terzo gol.

Fonte: Federico Berni

MILEMKOVIC 5,5: troppo nervoso e innervosito da Caprari, rischia più volte il secondo giallo. Nel finale gioca centrale aggiunto e sbaglia un disimpegno regalando un corner evitabile alla Sampdoria.

PEZZELLA 6: decisivo e preciso nell’intervenire a rete, credendoci fino all’ultimo e segnando il gol del pareggio. Ha sofferto spesso Quagliarella e ha colpe su entrambi i gol della punta blucerchiata.

VITOR HUGO 4: ancora un errore incredibile, non giustificabile ed ancora un danno enorme alla squadra. A quel fallo di mano assurdo si aggiunge il fatto che non è mai in grado di difendere con sicurezza.

BIRAGHI 6: ha fatto il suo compitino e nulla più. Ha sbagliato cross semplici. Però ha ben dialogato con Muriel.

GERSON 5,5: gioca con leggerezza e spesso si perde ed è come se spengesse il cervello  (dal 41′ s.t. MIRALLAS s.v.)

EDIMILSON FERNANDES 5: fino al 40′ del primo tempo è stato il perno e il fulcro del centrocampo viola, poi ha commesso un intervento d’istinto e si è meritato il secondo giallo. Peccato.

VERETOUT 6,5: anche se sbagliando molto, è stato la roccia del centrocampo della Fiorentina, ricoprendo il suo ruolo classico, anche dopo l’espulsione di Edimilson.

CHIESA 6,5: gioca bene per tutto il primo tempo, poi risente dell’inferiorita numerica ma è sempre pericoloso e determinato.

SIMEONE 5,5: non arriva alla sufficienza. Gioca solo un tempo per motivi tattici. Corre e porta via l’uomo ma sotto porta sbaglia sempre moltissimo  (dal 1′ s.t. DABO 5,5: non sa tenere una posizione, corre e spazia, ma è piuttosto confusionario)

MURIEL 8: esordio al “Franchi” con il botto. Segna due gol da antologia del calcio. La sua qualità è stata oggi eccezionale. Esce e la squadra rischia di perdere su tutti i fronti  (dal 31′ s.t. LAURINI 5: non è entrato in partita, ha solo fatto lottato un po’ sulla fascia).

Allenatore PIOLI 5: non è concepibile che un allenatore di Serie A commetta certi errori di strategia di gioco e nelle sostituzioni. Ha avuto paura di vincere….