Serie A femminile. Fiorentina ok nel derby, colpo Milan

Il calendario della nona giornata di Serie A femminile ha proposto diversi match interessanti con alcuni incroci tra la testa e il centro della classifica intriganti per misurare le ambizioni delle società: su tutte il derby tra Florentia e Fiorentina e la gara tra Roma e Milan hanno messo di fronte realtà in crescita e mostrato al grande pubblico uno spettacolo da ricordare.

milan
(La rosa del Milan festeggia dopo la vittoria – Foto: Salvatore Suriano)

ROMA – MILAN 1-2 – Vittoria di carattere della capolista che supera una Roma in rampa di lancio ribaltando il risultato a cavallo dei due tempi. E’ stata una gara a viso aperto tra due squadre che fanno dell’attacco la loro arma migliore: a passare in vantaggio sono le padrone di casa con un bel gol di Flaminia Simonetti alla mezz’ora ma alle rossonere bastano due lampi delle bomber Valentina Giacinti Daniela Sabatino per sistemare il risultato e mantenere la vetta.

JUVENTUS – SASSUOLO 4-0 – La Juventus sembra aver trovato la quadra e dopo aver ingranato la marcia regola la quarta forza del campionato con una gara piena di gol. Il divario tra le due formazioni è stato netto con un primo tempo in cui le bianconere hanno centrato due traverse e un palo senza rischiare granché e hanno poi affondato il colpo nella ripresa: Cristiana Girelli ha aperto le danze con un’azione caparbia, seguita da un gran gol da fuori are di Valentina Cernoia e dalle reti di Eniola AlukoBenedetta Glionna con due belle azioni personali.

FLORENTIA – FIORENTINA 0-3 – Assorbita la sconfitta dello scorso turno la Fiorentina riprende il suo cammino e attende il recupero di mercoledì per riagganciare definitivamente il treno delle squadre in fuga. Con una buona prima frazione, condita dalla doppietta di una scatenata Lana Clelland e dalla sfortunata autorete di Michela Rodella, per chiudere il match e poter guardare avanti con ritrovata sicurezza al prosieguo della stagione.

VERONA – TAVAGNACCO 3-1 – Torna alla vittoria il Verona rompendo così un trend negativo che aveva spinto le scaligere nella parte bassa della classifica. Le padrone di casa hanno sfruttato una buona partenza favorita dall’autorete di Alice Bonassi ed hanno rimesso in sesto il match, dopo il momentaneo pareggio firmato da Elisa Camporese, aumentando il ritmo e superando le avversarie grazie all’uno-due a metà della ripresa griffata dalla gran rete dalla distanza di Bianca Bardin e da Veronica Pasini.

ATALANTA MOZZANICA – CHIEVO VALPOLICELLA 5-1 – Vittoria netta delle padrone di casa che in una gara decisiva in questa fase di stagione giocano un gran calcio conquistando il bottino pieno. La gara è già indirizzata nei primi quindi minuti per effetto delle reti di Giulia Fusar PoliSofia Colombo. Il Chievo prova a riaprire la gara con Stefania Tarenzi alla mezz’ora ma è un fuoco di paglia prima dello show offerto nella ripresa dalle nerazzurre che dilagano con Daniela StracchiIlaria LazzariBiancamaria Codecà.

OROBICA – BARI 1-1 – Un pari combattuto tra due squadre che stanno lottando per mantenere la categoria che nei fatti non serve a nessuno, a maggior ragione alla luce dei risultati maturati nella giornata odierna. E’ stata l’Orobica a trovare per prima la rete con Cristiana Merli facendo la gara per ampi tratti, il Bari però si è dimostrato ostico come al solito ed è riuscita a raddrizzare il match trovando la rete del pareggio nei minuti di recupero con Francesca Pittaccio.

CLASSIFICA – Milan 23 pt; Juventus 22 pt; Fiorentina* 18 pt; Sassuolo 15 pt; Florentia 14 pt; Roma 13 pt; Tavagnacco 11 pt: Verona e Atalanta Mozzanica 10 pt; Chievo Valpolicella 7 pt; Bari* e Orobica 4 pt.

* =  una gara in meno

Salvatore Suriano

Redattore sportivo per passione, amo il calcio e lo seguo sempre con lo stesso interesse. Collaboro con SoccerMagazine dal luglio del 2013.