Genoa, Jurić: “Aumentando attenzione e cattiveria vinceremo le partite”

Si è appena conclusa la conferenza stampa congiunta dell‘allenatore del Genoa Ivan Jurić e del vice Roberto Murgita alla vigilia del match all’Olimpico contro il Torino.

Genoa, Ivan Jurić Fonte: genoacfc.it
Genoa, Ivan Jurić
Fonte: genoacfc.it

Il tecnico rossoblu, a causa dell’espulsione durante il derby con la Sampdoria, non potrà sedersi sulla panchina del Grifone per la gara contro i Granata: al suo posto ci sarà il vice Murgita.

Ed è proprio Murgita ad aprire le dichiarazioni pre-gara: “Sarà una partita importante per dare un seguito a quanto di buono fatto nelle ultime partite. Il Torino è un’ottima squadra dalle caratteristiche ben definite”.

La parola passa poi a mister Jurić, che cita l’ultima prestazione dei rossoblu: “La Sampdoria ha fatto una difesa alta e noi abbiamo studiato come attaccarli. Con il Torino sarà una partita completamente diversa. I Granata difendono più a uomo e sono fisicamente devastanti“.

Il mister del Grifone continua poi commentando i prossimi avversari, anche alla luce delle loro passate prestazioni: “Il Torino ha come sua principale caratteristica la forza fisica. Anno dopo anno vanno sempre meglio e puntano in alto. Sono stati discontinui, ma restano una squadra forte. Recuperano spesso il pallone e sono pericolosi“.

Murgita siederà da solo sulla panchina genoana e l’emozione dell’ex calciatore rossoblu sale di ora in ora: “Proverò certamente emozione, ma devo pensare a dare il meglio per il Genoa. Vogliamo cercare di giocare sempre meglio di partita in partita“.

Riprende poi la parola Jurić , commentando il ritorno al gol di Piątek e i convocati per Torino: “Piątek non è mai calato, non abbiamo mai avuto dubbi su di lui. Siamo felici che sia tornato al gol. L’unico indisponibile sarà Spolli, gli altri sono ok“.

A distanza di poco meno di una settimana, si respira ancora aria di stracittadina in casa Genoa e Jurić commenta così la prestazione del Grifone: “Se ripenso al Derby della Lanterna mi dispiace ancora per non aver vinto e avere lasciato altri punti per strada. La squadra da tempo si sta esprimento a buoni livelli. Il Torino è meglio di noi al momento, anche perchè compra i giocatori del Genoa…“.

La conferenza stampa termina con un ultimo commento del mister croato, relativo ai punti deboli dei rossoblu e sulla conferma di alcuni componenti della rosa: “Abbiamo preso alcuni gol su palle inattive, aumentando l’attenzione e la cattiveria arriveremo a vincere le partite. Oscar Hiljemark mi è piaciuto molto e ha fatto una partita seria: giocherà“.