Inter, Icardi: “Con questa maglia sogno di vincere molto”

Il capitano dell’Inter, Mauro Icardi ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sky Sport, parlando di derby di domenica sera, di Champions e del suo futuro.

Icardi all'Inter - Fonte immagine: Вячеслав Евдокимов, Fc-zenit.ru - Wikipedia
Icardi – Fonte immagine: Вячеслав Евдокимов, Fc-zenit.ru – Wikipedia

Ecco alcune delle sue dichiarazioni.

Come sta l’Inter?

“C’è molta attesa perché dopo il grande periodo che abbiamo fatto prima della sosta non volevamo che si fermasse il campionato. Siamo in grado di affrontare il Milan nel migliore dei modi. E’ la partita della città, quella che i tifosi si aspettano di più. Vale più di tre punti, ma la cosa importante è giocare una grande partita, dare continuità a quello che abbiamo fatto. Vincere un derby aiuta a lavorare meglio”.

Chi toglieresti al Milan?

“Ci sono tanti giocatori esperti, ma se devo toglierne uno direi Higuain, perché fa tanti goal e fa la differenza. E’ quello che mancava al Milan da tanto tempo”.

 

C’è più gusto a segnare al Milan o alla Juve?

“Con Milan e Juve sono due partite speciali, ho segnato ad entrambe e si avvertono emozioni diverse. Poi alla fine fare goal conta se la squadra vince ed è quella la cosa importante”.

 

C’è rivalità con Higuain?

“Non penso sia una rivalità, lui sta facendo una grandissima carriera segnando tanti goal. Sono le regole del gioco, io sono tranquillo e faccio quello che devo dando il meglio di me. Cerco di dare un contributo alla squadra, poi a maggio vedremo chi farà più goal tra me, Higuain e CR7“.

 

E’ un momento delicato per la stagione dell’Inter?

Le prossime saranno partite difficili, ma siamo in grado di giocarcela e di fare grandi prestazioni. giochiamo per vincere, facciamo questo per lavoro e soprattutto per avere grandi soddisfazioni. Io so che abbiamo una grande squadra, stiamo migliorando e anche i nuovi si sono inseriti bene”.

 

Pensi che Icardi possa migliorare ancora?

“Sono sette-otto anni che gioco in Serie A e il mio modo di pensare non cambierà mai. Ascolto le critiche, cerco di trovare delle piccole cose che possano aiutarmi ma poi alla fine gioco sempre seguendo le mie caratteristiche”.

 

Pensi già al Barcellona?

“Sono uno che va di partita in partita, adesso voglio giocare il derby. Abbiamo fatto un grande inizio in Champions e questo ci da la forza di arrivare alla gara con il Barcellona molto carichi. Siamo consapevoli che possiamo farli male, bisogna arrivare nella migliore condizione possibile e cercare di fare bene”.

 

Quanto sei felice di essere rimasto?

“Sono contento di essere rimasto e di rimanere qua, ci tengo a questa squadra. Ci sono stati dei contatti, ma poi ho deciso di rimanere qui per me e per la mia famiglia. Avevo solo il bisogno di giocare in Champions con la maglia dell’inter e dunque non potevo andare via”.

 

Rinnovo prima di Natale?

Non lo so, cercheremo di trovare una soluzione ma non so se arriverà prima di Natale”. 

 

Qual è il tuo sogno?

“Mi piacerebbe vincere qualcosa con l’Inter, se si fanno le cose bene, il premio a fine anno può arrivare”.