Inter-Napoli 1-0, le pagelle nerazzurre: Lautaro decisivo

L’Inter batte il Napoli e si avvicina ai partenopei, staccati solo di cinque punti; i neroazzurri gioca una buona partita e vincono uno scontro diretto di livello, grazie al Toro Martinez.

Lautaro Martinez, protagonista dell'ICC - Fonte: Agencia de Noticias ANDES, Wikipedia
Lautaro Martinez – Fonte: Agencia de Noticias ANDES, Wikipedia

 

Handanovic 6,5: soliti salvataggi che sembrano ormai routine, sul finale salva i suoi aiutato anche da Asamoah, certezza.

D’Ambrosio 6: parte bene l’italiano che gioca una partita sufficiente tra fase offensiva e difensiva, spinge quanto può e aiuta i compagni di reparto dietro.

De Vrji 6,5: difesa solida, quella dell’olandese, che anche oggi gioca preciso e corretto aiutando a costruire il muro difensivo che tanto mancava all’Inter.

Skrinia 6,5: partita di livello anche oggi per il difensore che non commette errori e, quando può, cerca anche di rendersi pericolo con discese e colpi di testa, ormai è una piacevole sicurezza.

Asamoah 6,5: il suo salvataggio sul finire del match gli vale più della sufficienza quando sulla linea riesce a tenere la porta inviolata.

B. Valero 6: sufficiente lo spagnolo che prova ad impostare e offrire palloni per le azioni offensive, poi però cala fisicamente ed è costretto ad uscire. (64′ Vecino 6)

Brozovic 5,5: sotto tono il croato che commette qualche errore di disattenzione, l’unico apparso sotto la sufficienza, perché ci si aspetta sempre di più da lui che può molto di più.

Joao Mario 6,5: il portoghese è chiamato a sostituire Nainggolan e lo fa bene, sopratutto nel primo tempo è tra i migliori, con grinta e attenzione gioca per i suoi e in area è sempre presente.  (83′ Martinez 7: aspetta di poter decidere una partita, finalmente è successo, grazie al suo gol nel recupero).

Politano 6,5: continua ad essere tra i migliori dell’Inter, il suo grande momento non si ferma; durante il secondo tempo ha qualche minuto di riposo ma si riprende al meglio e la sua fascia è sempre pericolosa; si fa ben trovare in area e anche dai compagni.

Perisic 6: parte molto bene, nel primo tempo sembra di rivedere il croato di un tempo poi però si spegne uscendo dal gioco e dai radar, è comunque sufficiente; gli viene annullato un gol per giusto fuorigioco, accaduto però sempre nel primo tempo, che sia iniziata la risalita? (74′ Keita 6)

Icardi 6,5: tra i migliori, oggi non segna ma è una mina vagante, ha imparato a giocare in molte più zone del campo e si fa trovare al meglio dai compagni, in area o fuori, il capitano oggi esce dal campo con un’altra buonissima prestazione.

Spalletti 6,5: oggi i cambi gli danno ragione, tutti e tre, ha preparato la partita molto bene riuscendo ad ottenere dai suoi il meglio, nonostante un leggero calo fisico dell’Inter sul finire.