Inter-Sassuolo 0-0, pagelle nerazzurre: Handanovic il migliore, male Perisic

Non va oltre lo 0-0 l’Inter che, contro un Sassuolo che se la gioca a viso aperto, non riesce a incidere e portare a casa tre punti che tanto avrebbero fatto bene; nonostante sia ancora stabile al terzo posto in classifica. 

Handanovic all'Inter - Fonte immagine: Илья Хохлов - Football.ua, Wikipedia
Handanovic – Fonte immagine: Илья Хохлов – Football.ua, Wikipedia

Handanovic 6,5: è uno dei pochi ad uscire dal campo con la solita sufficienza, anche oggi è attento e preparato a terne la porta inviolata contro un Sassuolo che gioca a viso aperto, costante. 

D’Ambrosio 5,5: l terzino non è lucidissimo, si vede poco in entrambe le fasi e sopratutto fatica nei contrasti. 

De Vrij 5,5: sottotono oggi, non è concentrato al massimo e si vede perché commette qualche errore di troppo che avrebbe anche potuto rivelarsi pericoloso, anche lui non sembra al meglio. 

Skriniar 6: sufficiente lo slovacco che, sebbene non appare al massimo, è comunque attento e concentrato quanto serve per aiutare Handanovic a mantenere la porta inviolata. 

Asamoah 6: in difesa è diligente quanto basta per ottenere la sufficienza, in attacco avrebbe potuto osare di più. 

Vecino 6: l’uruguaiano porta a casa il sei perché è uno dei pochi a rendersi pericolosi, come Politano a volte la grinta prende il sopravvento anche sulla precisone ma è uno dei pochi ad impegnarsi nel cercare una svolta. (82’ B. Valero sv)

Brozovic 5,5: il croato serve ma oggi è anche lui tra quelli poco presenti, la sua illuminazione e la sua lucidità sono fondamentali per questa squadra ma oggi non si sono viste per nulla e a risentirne non è stato solo il centrocampo. 

J. Mario 5,5: non il portoghese visto ultimamente nell’Inter, anzi: oggi appare poco dinamico e poco presente, esce dopo 60’ di poco.  (60’ Nainggolan 5)

Politano 6: sufficiente per la grinta, quella anche oggi non manca anche se avrebbe potuto essere più preciso, porta a casa comunque un sei perché l’esterno non ha comunque provato anche oggi a fare il suo. (81’ L. Martinez 6)

Perisic 5: è uno di quei match in cui il croato proprio non si vede, non è ispirato e non riesce ad entrare in partita, commentando anche errori banali. 

Icardi 5: è nervoso e poco produttivo, non riesce ad incidere e anche il dialogo con i compagni non sembra facile. Non il miglior Icardi. 

Spalletti 5,5: oggi all’Inter è mancata la grinta, la mentalità; la porta è rimasta inviolata ma per 90’ non si è visto gioco o intensità giusta, quella che serve ad una squadra che vuole e deve vincere, sempre. Passo indietro dei suoi.