Inter, Spalletti: “Ci abbiamo creduto fino all’ultimo”

Vittoria all’ultimo respiro per l’Inter di Spalletti che fatica a San Siro contro il Genoa ma riesce comunque a strappare i tre punti a tre minuti dal termine grazie ad una rete di testa di Danilo D’Ambrosio.

Spalletti - Fonte immagine: Валерий Дудуш, Football.ua
Spalletti – Fonte immagine: Валерий Дудуш, Football.ua

Con la vittoria odierna l’Inter tiene il passo di Juventus e Napoli. Sognare è lecito ma il mister dei nerazzurri, intervenuto ai microfoni di Sky Calcio nel post partita di San Siro, invita tutti a tenere i piedi per terra.

Ecco le dichiarazioni di Spalletti: “Sono felicissimo. Il bacio a D’Ambrosio? Ho una passione per quelli che segnano. Oggi siamo stati basici ma non siamo mai stati scomposti. Le intenzioni della squadra sono sempre state sane. Noi non abbiamo probabilmente il giocatore che sulla trequarti salta due uomini e crea scompiglio. Dico credo perché in realtà qualcuno dovrebbe credere più in se stesso. Dobbiamo però sicuramente trovare più ritmo palla a terra e cercare ogni tanto di scardinare un ordine che a volte è anche troppo evidente. La rotazione dei centrocampisti? A noi piace portare un numero di giocatori importanti nella zona della palla per cui i centrocampisti sono chiamati a fare un lavoro, una fatica, incredibili.

I ragazzi oggi ci hanno creduto fino all’ultimo. Sappiamo che le palle inattive sono molto importanti. I ragazzi hanno anche forzato qualcosa da soli su quell’angolo lasciando scoperta la difesa. Ma è sintomo di voler vincere la partita. La palla che ha recuperato Icardi nella nostra area di rigore dopo 90 metri di corsa? È una cosa alla quale i nostri attaccanti ci hanno abituato. È un piacere che qualcuno gli riconosca questo lavoro”.