Serie A, la Juventus vola a Sassuolo: ci pensano Higuain e Khedira

PRIMO TEMPO – E’ subito una Juventus arrembante, con il solito tridente schierato nuovamente titolare.

Paulo Dybala – Fonte: inter.it

Infatti, già al 9′, c’è il vantaggio bianconero: Mandzukic, con un tocco subliminale di tacco, libera Alex Sandro che, con una palla al centro più che precisa, pesca il solito Higuain che la piazza dentro; 0-1. Il Sassuolo non è in partita, oppure è la Juventus a farla in una maniera brillante, così da risaltare il nuovo modulo di Allegri. Al 21′ c’è una buona occasione per Gonzalo Higuain che, servito da un traversone al limite dell’area, ha scaraventato la palla verso la rete, ma il pallone è uscito largo oltre il palo destro. Al 25′ arriva il meritato raddoppio: Higuain con un passaggio serve Dybala, velo, palla a Khedira e gol; 0-2. Al 33′ c’è una buona chance sui piedi di Pellegrini, ma il numero 6 calcia alto e spreca la chance. Più tardi, come ultima occasione, c’è Matri che da ex spreca di testa un cross dalla corsia di sinistra.

SECONDO TEMPO – La seconda parte della partita si è svolta con ritmi più bassi, con i piemontesi a controllare il match, infatti con un buon 60% di possesso palla. C’è subito uno squillo juventino, con Dybala che riceve palla fuori area, carica sinistro, scivola, e sfera stampata sul palo. Di conseguenza i neroverdi non riescono a penetrare l’aria bianconera, difatti tentano più volte di infiltrarsi con delle incursioni, ma nulla di fatto. Dopo un pò c’è Mandzukic che erra, da buona posizione, due occasioni, stando a digiuno così anche oggi. Verso il 75′ si fa risentire Higuain il quale tenta la doppietta: nulla da fare, Consigli para bene ed evita il peggio. Dopo 4 minuti di recupero arriva il triplice fischio: Juventus che porta nuovamente a casa i 3 punti.

Flavio Ponissi

Flavio Ponissi

Sicignano Degli Alburni-Salerno. Aspirante giornalista sportivo. Amante del calcio, quello vero.