Atalanta-Juventus 3-0, le pagelle dei bianconeri: Ronaldo in bianco

Non basta Cristiano Ronaldo: la Juventus esce a testa bassa dalla Coppa Italia dopo aver perso malamente 3-0 contro una bellissima Atalanta. Per i bergamaschi in goal Castagne e Zapata (doppietta). La “Vecchia Signora” conosce un calo fisiologico proprio alla partita sbagliata, che costa infatti uno degli obiettivi stagionali. Ecco allora le pagelle dei bianconeri:

Cristiano Ronaldo/CR7- Fonte: Ruben Ortega, Wikipedia
Cristiano Ronaldo/CR7- Fonte: Ruben Ortega, Wikipedia
Szczesny 5,5: sul primo ed il terzo goal non ha responsabilità ma sul momentaneo 2-0 ha grossi demeriti perché lo prende sul proprio palo.
Alex Sandro 5: una partita che riporta alla memoria i fantasmi della scorsa stagione, prestazione altamente insufficiente.
Chiellini 6: il capitano della Juventus argina bene Zapata, poi si trova costretto ad abbandonare per infortunio e la squadra affonda. (Cancelo 4)
Rugani 5: non riesce mai a limitare Duvan, non compie errori clamorosi ma da lui ormai ci si aspetta il salto di qualità.
De Sciglio 4,5: da terzino fa il suo, ma quando viene spostato centrale soffre tanto non per colpe sue, però il goal che regala nel finale di partita non ha scusanti, solo precedenti: basti rivedere Parma-Milan del 2014.
Matuidi 5: da lui ci si aspetta tanta corsa ma questa sera è mancata completamente, è evidente che necessita di riposo.
Bentancur 5,5: l’uruguaiano questa sera si trova a fare il regista della Juventus ma non riesce mai a dettare i tempi di gioco ai suoi compagni.
Khedira 5: non è in forma e soffre clamorosamente l’atletismo del centrocampo atalantino. (Pjanic 5,5)
Dybala 5: qualche giocata delle sue la si vede ma è veramente troppo poco. È un peccato vederlo giocare così lontano dalla porta. (Douglas Costa 5,5)
Ronaldo 4: a coronamento delle pessime prestazioni dell’ultimo mese arriva una sonora bocciatura per il numero 7 della Juventus: 0 tiri nello specchio della porta.
Bernardeschi 5,5: l’ex viola non riesce mai ad entrare in partita, non fa grossi danni ma non crea nemmeno nulla di pericoloso.

Alessandro Davani

Alessandro Davani

Giovane giornalista alle prime armi. Amo cucinare, ascoltare musica ed il calcio. Seguo anche il Motomondiale, la F1, i Lakers (e l'NBA in generale) ed il rugby.