Sampdoria-Juventus 0-1, le pagelle dei bianconeri: decisivo Cuadrado

La formazione di Max Allegri si aggiudica il match di Genoa contro la Sampdoria per 0-1, grazie al sigillo di testa di Cuadrado al 7′.

Tifosi della Sampdoria - Autore: Luca Distint Fonte: Flickr.com
Tifosi della Sampdoria – Autore: Luca Distint
Fonte: Flickr.com

Juventus che allungano, ancora una volta, a +10 sul Napoli e +11 sulla Roma, momentaneamanete con una partita in meno (Roma-Sassuolo). I blucerchiati cadono in casa dopo il derby vinto, rimanendo a quota 41 punti. Andiamo a leggere le pagelle del club piemonetese.

Buffon 6,5 – Oltre all’ennesimo record con la maglia della Juventus per il numero maggiore di minuti giocati in Serie A, il numero 1 bianconero ha chiuso la saracinesca per questa partita, compiendo discrete parate, utili per i 3 punti insaccati.

D. Alves 6,5 – Bene anche lui: rapido sulla corsia di destra, dove ha spinto parecchio, giocando ottimi palloni per i compagni. Non sono mancati, come al solito, tunnel e giocate “alla Daniel Alves”, compresa l’ammonizione per simulazione.

Rugani 6 – Pulito e convinto in difesa, una vera sicurezza. Una sufficienza che sa di miglioramento, pronto a rigiocare titolare.

Barzagli 6 – Si sente un pò l’età, anche se la forma fisica non è ancora al top, ma il difensore bianconero ha comunque risposto in modo discreto alla partita di Genoa.

Asamoah 6 – Veloce sulla fascia, ma erra comunque due passaggi che avrebbero potuto costare caro alla squadra. Da premiare la grinta e la volontà messa comunque in gioco.

Khedira 6,5 – Tanta corsa e sacrificio: altra ottima gara da parte dell’ex Real, con palloni simistati in tutte le zone del campo e quasi nessun errore commesso.

Pjanic 6,5 – Buon impatto sul match: aggressivo, ma anche rapido nelle giocate. Detta tempi e recupera anche diversi palloni.

Cuadrado 7 – Una furia: gol a inizio gara, pronto a decidere il match ma soprattutto a portare i 3 punti a casa per i bianconeri. Sulla fascia è inconetenibile, anche se la stanchezza verso la fine ha preso il sopravvento. (71′, Lemina 6)

Dybala 5,5 – Voto affrettato e ingiusto, direi. Dopo i primi 27′ di gioco fa crack, subito sostituito. (27′, Pjaca 6)

Mandzukic 6 – C’è e non c’è, partita a tratti. Sacrificio e rabbia sempre presenti, manca però il tocco finale del gol da attaccante.

Higuain 6 – E’ un 6 di fiducia: l’attaccante argentino non vuole più fare gol, importante per il reparto offensivo bianconero. Ha eseguito varie giocate, essendo anche sfortunato sotto porta. (85′, Lichtsteiner s.v.)

 

 

Flavio Ponissi

Flavio Ponissi

Sicignano Degli Alburni-Salerno. Aspirante giornalista sportivo. Amante del calcio, quello vero.