Lega Pro: continua la fuga Alessandria, Pordenone e Lecce primi negli altri gironi

Diciottesimo turno di Lega Pro che, dopo il mezzo passo falso nell’incontro infrasettimanale con il Renate, mostra l’Alessandria capolista riprendere il proprio cammino, con un successo netto, per 3-0, contro la Lupa Roma, guidata dal solito Pablo Gonzalez, Iacolano e Bocalon.

Fonte immagine: www.lega-pro.com
Fonte immagine: www.lega-pro.com

Dietro i grigi la Cremonese sarà impegnata questa sera nel posticipo contro il Livorno, quarto, ma entrambe staccatissime, con l’Arezzo terzo che si vede bloccare in casa sullo 0-0 dalla Viterbese. Importante vittoria dietro le zone alte della classifica per il Piacenza, che batte di misura in casa il Pontedera, mentre pareggiano sia il Como (bloccato sullo 0-0 in casa dal Renate) sia la Lucchese (1-1 sul campo della Carrarese). Nei molti pareggi di giornata figura anche lo 0-0 nelle zone basse tra Tuttocuoio e Pro Piacenza, mentre l’Olbia va ad espugnare di misura il campo della Robur Siena e la Pistoiese travolge 3-1 la Racing Roma.

Nel Girone B il Pordenone va a vincere 2-0 sul campo della Feralpi Salò e, in attesa del Venezia impegnato nel posticipo sul campo dell’Albinoleffe, riconquista la vetta momentanea. Subito dietro sconfitte sorprendenti per la Reggiana (battuta 2-0 sul campo del Forlì nonostante l’uomo in più) e per la Sambenedettese (battuta tra le mura amiche 1-0 dall’Ancona), mentre vincono sia il Gubbio, che travolge 4-0 il Bassano, sia il Padova, che batte 2-0 in casa il SudTirol. Altro mezzo passo falso del Parma, bloccato sull’1-1 casalingo dal Teramo, mentre nelle altre gare finisce in parità, 1-1, lo scontro tra Maceratese e Santarcangelo, importante vittoria in trasferta per il Lumezzane sul campo del Fano terz’ultimo, e per il Mantova, che batte di misura in casa il Modena.

Nel Girone C il Lecce batte 3-1 la Paganese e mantiene la leadership del girone, con tre punti di vantaggio sulla coppia formata dal Matera (che supera 3-1 in trasferta il Monopoli) e Juve Stabia (battuto di misura l’Akragas), con le due formazioni che saranno impegnate il prossimo Mercoledì nel recupero della sfida d’alta classifica. Mantiene il passo anche il Foggia, che supera con un netto 3-1 in trasferta il Melfi, mentre il Cosenza ottiene un’importante vittoria sul Messina, sconfitto di misura per 1-0. In coda ancora sconfitta la Vibonese, caduta tra le mura amiche per 2-0 contro il Taranto, mentre pareggiano sia la Reggina (0-0 contro l’Andria) sia il Catanzaro (0-0 sul campo della Casertana). Nelle altre gare 1-1 tra Fondi e Virtus Francavilla, mentre il Siracusa batte 1-0 il Catania e lo raggiunge in classifica.