12° Giornata Serie A: al “Barbera” Palermo-MIlan 1-2

Il Milan di Vincenzo Montella espugna il “Barbera” sconfiggendo 2-1 il Palermo di Roberto De Zerbi, in una gara più difficile del previsto e dalle mille emozioni per i rossoneri che scavalcano almeno momentaneamente la Roma al secondo posto.

suso milan
(Suso – Foto: Salvatore Suriano)

Al 13′ si fa vedere Bonaventura, che salta Cionek e calcia in diagonale, con la palla che termina di poco fuori; passano due minuti ed il Milan passa in vantaggio: cross dalla sinistra di De Sciglio, Posavec perde palla in uscita disturbato da un compagno, e Suso la mette dentro. Al 18′ rossoneri vicini al raddoppio, con Bonaventura che verticalizza per Pasalic, il croato calcia da buona posizione sull’esterno della rete. Al 23′ ripartenza Milan guidata da Bacca, il colombiano calcia dai 20 metri, respinge Posavec e sulla ribattuta Pasalic in contrasto mette fuori; si sveglia poi il Palermo, che si fa vedere al 24′ con Bruno Henrique che calcia dalla distanza, costringendo Donnarumma alla deviazione in angolo, poi un minuto più tardi con Cionek che di testa manda a lato. Al 32′ ci prova ancora Cionek, ma Donnarumma è attento e para.
Nella ripresa Palermo più grintoso e meglio messo in campo, con la formazione di Montella che abbassa molto il baricentro, così la prima occasione è al 58′ per Bruno Henrique che, su cross di Diamanti, manda fuori di testa; al 61′ mischia in area rossonera, ma Paletta è decisivo su Bruno Henrique che calcia a colpo sicuro da 5 metri. Al 63′ insiste il Palermo, con il giovane Lo Faso che sfonda sulla sinistra e sul suo tiro cross non riesce ad intervenire nessun compagno. Al 71′ il Palermo arriva al pareggio: verticalizzazione di Diamanti per Nestorovski che brucia Rommagnoli e batte Donnarumma sul primo palo. Il Milan reagisce ed inizia il duello Posavec-Suso: al 74′ lo spagnolo calcia su punizione dal limite dell’area, l’estremo difensore nonostante una deviazione di un compagno devia in angolo; sugli sviluppi del corner ancora lo spagnolo raccoglie palla al limite dell’area e mira all’incrocio, ma ancora una volta il portiere rosanero dice no. All’ 81′ Palermo vicino al vantaggio, con Lo Faso che serve Bruno Henrique al limite dell’area, comoda conclusione del brasiliano che si perde però di poco a lato; all’81’ nuova conclusione di Suso, stavolta con il destro, e ancora Posavec devia in angolo: sugli sviluppi del corner, ancora lo spagnolo calcia dal limite dell’area su corta respinta della difesa rosanero, sulla traiettoria interviene il neo entrato Lapadula, che di tacco trova il suo primo gol in Serie A.