Milan-Sampdoria 1-0, le pagelle dei rossoneri: vittoria vista Europa

San Siro il Milan ha battuto la Sampdoria 1-0.  

La Curva del Milan
(Curva Sud Milan – foto: Salvatore Suriano)

Nel positicipo della 25° giornata i rossoneri hanno allungato la striscia positiva di risultati utili consecutivi, arrivando a quota 10 tra campionato e coppe. Gli uomini di Gennaro Gattuso non perdono una partita dal 22 dicembre, in campionato il bottino dice 16 punti su 18 disponibili nelle prime 6 giornate del girone di ritorno. Questa sera si è visto in campo un buon Milan, con una prestazione figlia di quanto intravisto nelle ultime giornate. I rossoneri hanno disputato il primo tempo in modo egregio. Si sono intravisti cambi di gioco e tanta qualità su una base di gioco ben definita. Dopo l’errore dal dischetto di Rodriguez, il Milan ha trovato il vantaggio dopo una grande azione sull’asse Calhanoglu-Calabria, finalizzata dal buon inserimento di Bonaventura. Negato un gol a Bonuccifuorigioco di quasi un metro.

La ripresa è stata di controllo e gestione del risultato, il Milan ha provato a trovare il gol del raddoppio anche con il neo entrato Andrè Silva, ma alla fine si è conclusa sull’1-0. Ottima prova di Calhanoglu, Calabria e Suso. Nel complesso prestazione più che positiva. Di seguito le pagelle dei rossoneri.

Donnarumma 6: gli avversari non creano pericoli, qualche uscita di ordinaria amministrazione e per questa sera è bastato così.

Calabria 7: sforna il cross per la rete di Bonaventura, dialoga a memoria con Suso e su quella fascia si muove spinto dalle idee dello spagnolo. In attesa del ritorno di Conti, Davide non lo sta facendo rimpiangere.

Bonucci 6,5: il var gli annulla un gol, ma per il resto si conferma in buona forma e sempre attento. Quaglierella e conpagni non gli danno preoccupazioni.

Romagnoli 6,5: distinto e pulito nei pochi interventi che mette a segno. Come per il compagno di reparto, tiene a bada per tutto il match l’attacco doriano.

Rodriguez 6: errore dal dischetto in avvio di gara, compie qualche errore banale, ma poi si rifà alla grande sulla fascia di Calhanoglu.

Montolivo 6: rimpiazzare Kessiè non è facile, ma mette a segno una prova sufficiente figlia di quanto di buono aveva già fato vedere nelle ultime apparizioni. Non è in regia, ma fa da diga con delle coperture preziose. San Siro lo applaude. (Dall’85’ Locatelli s.v.).

Biglia 6,5: un bel passo avanti, in mezzo al campo controlla il gioco e apre più volte verso i suoi compagni. Buon smistamento, copre anche in fase di interdizione.

Bonaventura 6,5: si inserisce perfettamente nell’azione del gol che è valso la vittoria, scende sempre in modo pericoloso e contribuisce alle preoccupazioni delle difesa doriana.

Suso 6,5: in collaborazione con Calabria fa quello che vuole. Sulla fascia il padrone è lui, sforna cross quando non manda il conpagno a farlo e delizia il pubblico di San Siro con qualche giocata, a testimonianza della sicurezza e della tranquillità con cui sta giocando in questo periodo.

Cutrone 6:  non si arrende mai, instancabile su ogni pallone anche se questa sera la gara gli dà poche possibilità. Sufficienza piena, San Siro gli tributa il solito coro all’uscita dal campo. (Dal 73′ Andrè Silva 6,5: entra in modo più che positiva. Si mette subito a disposizione della squadra, si muovegae in modo e pulito. La strada è quella buona).

Calhanoglu 7:  avvia l’azione del vantaggio rossonero sevendo ad hoc Calabria. Si rende pericoloso in ogni azione offensiva, non dà punti di riferimento e crea tanti problemi alla difesa della Samp anche per i continui cambi di gioco, sempre perfetti. La traversa gli nega la gioia di un gol che sarebbe stato meritatissimo. Qualità da vendere, ecco il numero 10.

All. Gattuso 7: anche la Sampdoria è archiviata. Nel primo tempo si vede tutto quello che ha trasmesso fino ad ora: idee, gioco, milanismo e convinzione. Non ha mai perso nel 2018, sta lottando su tutti i fronti.