Mancini: “Dobbiamo fare una buona partita, possiamo battere il Portogallo”

A due giorni dalla sfida contro il Portogallo il ct azzurro Roberto Mancini ha rilasciato un’intervista all’account Twitter della Nazionale.

Roberto Mancini (Fonte: Thomas Berardi)
Roberto Mancini (Fonte: Thomas Berardi)

Mancini è fiducioso in vista di Italia-Portogallo che si giocherà sabato sera a San Siro“L’obiettivo principale è quello di fare una buona partita, di giocare bene come è avvenuto nelle ultime due gare. Voglio una squadra che attacca soprattutto per il pubblico che sarà allo stadio, il Meazza, il quale ogni volta che c’è la Nazionale è sempre pieno” ha detto l’allenatore. Poi ha continuato: “Il nostro obiettivo iniziale era quello di arrivare alla fase finale della Nations League. Abbiamo perso in Portogallo facendo giocare una squadra molto giovane, una sconfitta che poteva anche starci. Sabato possiamo batterli, poi vedremo cosa accadrà in Portogallo-Polonia”. Gli azzurri, dopo la vittoria contro la Polonia, sono in questo momento secondi nel gruppo 3 della League A a -2 dai lusitani. Mancini giocò a San Siro due partite con la maglia azzurra, la prima nel 1987 e la seconda nel 1993. Ricorda così quei tempi: “Andammo agli Europei dell’ ’88, eravamo una squadra forte e facemmo una bella partita. Vincemmo con un goal di Dino Baggio e capitò proprio il 17 novembre, giorno in cui giocheremo contro il Portogallo. Speriamo che porti bene sia per la Nations League sia per il futuro”.