Primo ko per Mancini: Francia superiore, finisce 3-1 all’Allianz Riviera

Prima sconfitta per l’Italia di Roberto Mancini, che all’Allianz Riviera di Nizza cade per 3-1 sotto i colpi di una Francia senza dubbio superiore.
Gli azzurri hanno cercato di ribattere alle offensive dei Galletti, a tratti riuscendoci anche. La maggior qualità tecnica in dote ai ragazzi di Deschamps, alla fine, ha però giustamente premiato i Bleus.

La Francia passa dopo 6′ grazie ad un ottimo Umtiti, il migliore in campo. Big Sam è bravo a girare in porta la respinta di Sirigu sul tiro-cross ravvicinato di Mbappe, che manda subito su di giri lo stadio nizzardo.
L’Italia ricorre abbastanza spesso al fallo per spezzare le trame di gioco di Lloris e compagni, provando ad affacciarsi senza troppa efficacia dalle parti della porta avversaria. Balotelli è in serata non positiva sottoporta ed i francesi cercano di approfittarne cercando di chiudere la gara il prima possibile.

Il tiro da fuori di Ngolo Kante al 19′ bacia il palo con un bel tiro dal limite, sei giri di lancette dopo è Mbappe a andare vicino al gol con un bel tentativo di prima. Il pallone è sull’esterno della rete.
Il raddoppio arriva su rigore al minuto 29 grazie alla soluzione dal dischetto di Griezmann (fallo di un discreto Mandragora ai danni di Lucas Hernandez), nonostante Sirigu avesse intuito la conclusione del Petit Diable.

L’Italia capisce che per evitare la scoppola bisogna rialzare la testa. Il gol che ridà speranze arriva al 39′ grazie a Bonucci, che devia in porta la respinta centrale di Lloris sulla punizione di Balotelli.
La Francia sembra però più pronta di noi in fase di interdizione, anche in virtù del maggior numero di presenze in gare di alto livello internazionale dei propri interpreti.

La ripresa vede gli uomini di Mancini in crescita, ma i francesi sono abili a trovare il colpo del ko al 63′: l’Italia perde palla a metà campo e scatena la ripartenza avversaria. Caldara sembra riuscire a chiudere, ma il rimpallo finale premia Dembelè, che con un pallonetto stupendo fa secco Sirigu.

Bonucci e compagni ci provano ancora, nonostante il dubbio svantaggio. Cristante calcia al volo al 68′, ma la palla sfila a lato di un nulla.
Ci riprova anche Balotelli, ma i suoi tentativi sono poco precisi nonostante gli capitino discrete chance a disposizione.
Esce comunque tra gli applausi.

Mancini ed i calciatori azzurri a fine gara si dicono positivi sul futuro e sulla personalità mostrata dalla squadra, ma la sensazione è che il lavoro da fare per tornare in alto sia davvero tantissimo.
Dal punto di vista del gioco, comunque, qualche segnale positivo si è visto

FRANCIA (4-3-3): Lloris; Pavard, Rami, Umtiti, Hernandez (18′ st, Mendy); Tolisso, Kanté, Pogba; Dembelé (25′ st, Lemar), Griezmann, Mbappé. Allenatore: Deschamps

ITALIA (4-3-3): Sirigu; D’Ambrosio, Bonucci, Caldara, De Sciglio; Pellegrini (20′ st, Cristante), Jorginho, Mandragora; Chiesa, Balotelli, Berardi. Allenatore: Mancini

Arbitro: Anthony Taylor

Reti: 8′pt Umtiti (F), 29′ pt Griezmann (F); 36′pt Bonucci (I); 18′st Dembelé (F)

Ammonizioni: Pellegrini (I)