Consigli asta fantacalcio 2017/18: Atalanta, Benevento, Bologna, Cagliari e Chievo

Consigli asta fantacalcio 2017/18. La nuova stagione di Serie A è iniziata e noi, come lo scorso anno, siamo pronti ad offrirvi la guida all’asta del fantacalcio. In questa prima parte parleremo di Atalanta, Benevento, Bologna, Cagliari e Chievo, le prime 5 squadre in ordine alfabetico del nostro campionato.

Consigli Fantacalcio - (C) Soccermagazine.it
Consigli Fantacalcio – (C) Soccermagazine.it

Consigli asta fantacalcio: ATALANTA (All. Gasperini / Modulo: 3-4-3)

Bergamo è in fibrillazione per la nuova stagione della Dea. L’Atalanta di Gasperini, dopo la folle cavalcata che lo scorso anno è terminata con il quarto posto e l’Europa, è rimasta una squadra competitiva nonostante le cessioni importanti.

Difesa – Tra i pali troveremo la conferma di un affidabile: Erit Berisha. L’Atalanta però, senza Conti e Spinazzola sulle fasce e Kessie a centrocampo potrebbe faticare, quindi consigliamo di prendere il portiere albanese come seconda scelta. Dei tre centrali impensabile non consigliare Caldara, vista la giovane età e la stagione da cui proviene, mentre è in crescita Toloi e ha dato una buona impressione anche Palomino nelle prime due di campionato. Sulle fasce tanto ballottaggio fra i nuovi arrivati, tra cui potrebbero spiccare Hateboer e Gosens, ma attenzione anche a Castagne, come acquisto low cost.

Centrocampo – Con l’addio di Kessiè, all’Atleti Azzurri d’Italia non è arrivato nessuno con le sue caratteristiche. È sbarcato invece a Bergamo Maarten De Roon, tornato dopo un anno in Premier League, per affiancarsi al perno Remo Freuler che consigliamo fortemente. Dovrebbe essere questa la coppia titolare, ma troverà spazio anche Cristante date le 3 competizioni a cui parteciperà l’Atalanta. Rientrano tra i centrocampisti anche Ilicic e Kurtic nonostante, occupino la pedina destra del tridente offensvo. L’ex viola è da prendere, poiché è nel modulo e nella posizione ottimale per rilanciarsi, mentre ci sentiamo di sconsigliare Kurtic al quale Gasp concederà sempre meno spazio.

Attacco – Un nome solo: Alejandro Gomez. Molti siti di fantacalcio lo hanno trasformato da centrocampista in attaccante, visto la mostruosa stagione dello scorso anno. Prendetelo, oltre a gol e assist gioca sempre grandi prestazioni. Come punta centrale Cornelius potrebbe scalzare un Petagna in difficoltà.

Sorpresa – Riccardo Orsolini: talento cristallino classe ’97 in prestito biennale dalla Juventus. Gasp ha dimostrato di non aver paura a a lanciare i giovani e probabilmente Orsolini riuscirà a ritagliarsi il suo spazio. Potrebbe avere spazio anche il classe ’99 Bastoni prelevato dall’Inter per 8 milioni e lasciato in prestito ai bergamaschi.

Rigoristi: A. Gomez, Ilicic. Punizioni: A. Gomez, Ilicic. Corner: A. Gomez, Freuler

 

Consigli asta fantacalcio: BENEVENTO (All. Baroni / Modulo: 4-4-2)

Dopo la prima e inaspettata promozione in Serie A, l’unico obiettivo del Benevento sarà la salvezza, per continuare a scrivere la storia.

Difesa – Inutile dire che sconsiglieremmo anche Neuer a difesa dei pali del Benevento. A indossare i guantoni c’è Vid Belec, che già conosce la Serie A ed ha nel curriculum una retrocessione con il Carpi. Purtroppo la squadra campana non si è rinforzata molto nella linea a 4 difensiva, di cui sconsigliamo praticamente tutti salvo forse Lazaar (arrivato in extremis dal Newcastle) e Letizia, che potrebbero riuscire a strappare più volte la sufficienza. Antei dal Sassuolo si può prendere negli ultimi slot.

Centrocampo – Sicuramente il reparto più interessante del Benevento. Diversi giocatori su cui puntare: Ciciretti e D’Alessandro su tutti, perché saranno i più offensivi. E in regia un Cataldi che deve dare una svolta alla sua carriera per non finire per sempre nell’anonimato. Da evitare Chibsah e Viola. Memushaj come ultimo slot. Parigini e Lombardi faranno fatica a brillare in una squadra che dovrà lottare su ogni centimetro per provare a salvarsi.

Attacco – Gli ultimi giorni di mercato hanno portato Pietro Iemmello dal Sassuolo e Armenteros dall’Olanda. Tra i due vi consigliamo l’ex Foggia, che ha voglia di riscatto dopo una stagione in ombra con i neroverdi. Massimo Coda alla fine è rimasto e si è aggiunto anche Cristiano Lombardi dalla Lazio. Ve li sconsigliamo entrambi, a nostro avviso inadatti alla massima serie.

Sorpresa – Puscas, in prestito dall’Inter potrebbe stupire e non ci sorprenderemmo se diventasse titolare al posto di uno tra Iemmello e Armenteros.

Rigoristi: Ciciretti, Coda Punizioni: Ciciretti Corner: Ciciretti, D’alessandro

 

Consigli asta fantacalcio: BOLOGNA (All. Donadoni / Modulo: 4-3-3)

La salvezza è arrivata senza problemi ma più per demeriti altrui che per meriti dei felsinei. Questa dovrà essere una stagione completamente diversa per i ragazzi di Donadoni e le prime due giornate sono state molto positive.

Difesa – Chi ha sofferto lo scorso anno la problematica portieri del Bologna può stare tranquillo, il titolare sarà Mirante, da prendere come seconda scelta. Al centro della difesa sono arrivati De Maio e G. Gonzalez, che vanno ad aggiungersi agli altri centrali Helander e Maietta. Li sconsigliamo in blocco, invitandovi a puntare più sui terzini, con gli ormai “soliti” Mbaye e Adam Masina, che può stupire. Evitate Torosidis e il nuovo arrivato Keita.

Centrocampo – Tanta scelta nel reparto di mezzo per i felsinei. Sono arrivati Poli e Falletti ma ve li sconsigliamo entrambi. Potrebbe essere invece l’anno di Donsah che ha bisogno di una buona annata per andare in un top club e al quale sono state affidate le chiavi del centrocampo. Da evitare sicuramente Pulgar e Crisetig, mentre sono da prendere assolutamente Taider e Verdi, titolari inamovibili che garantiranno bonus. Si può prendere Krejci negli ultimi slot perché gioca nel tridente, ma assist a parte vede poco la porta.

Attacco – In avanti meglio non puntare su Mattia Destro, che sembra entrato in un vortice dal quale è impossibile uscire. Il suo sostituto Petkovic avrà poco spazio e difficilmente garantirà bonus. Il neo acquisto Palacio può essere una sorpresa e secondo noi ruberà il posto da titolare a Destro (prendetelo come ultimo slot).

Sorpresa: Di Francesco, il figlio d’arte è pronto a diventare grande. Ci ha già mostrato la sua velocità e qualche colpo nella passata stagione. Questo può essere l’anno della consacrazione.

Rigoristi: Destro, Verdi Punzioni: Verdi, Taider Corner: Verdi, Di Francesco

 

Consigli asta fantacalcio: CAGLIARI (All. Rastelli / Modulo: 4-3-1-2)

Il Cagliari esce indenne dallo scorso campionato di Serie A, ma con una fragilità difensiva ancora da risolvere e la consapevolezza di dover fare di più nella stagione corrente.

Difesa – Il titolare in porta sarà Cragno, una scelta coraggiosa che però non ci sentiamo di condividere, sconsigliando il suo acquisto. Per quanto riguarda la linea a 4, meglio le fasce che il centro della difesa, in cui Andreolli, Capuano, Ceppitelli e Romagna non danno garanzie. I terzini da prendere sono Padoin, che può giocare anche più avanti e l’olandese Van Der Wiel, giocatore di caratura internazionale che può divertirsi e regalare bonus.

Centrocampo – Nel rombo disegnato da Rastelli, i due profili più interessati (legati da infortuni e bonus) sono senza dubbio quelli di Ionita e Joao Pedro. Si possono prendere negli ultimi slot anche Cigarini e Barella, che è migliorato molto ma deve stare attento ai cartellini. Evitate di prendere Andrea Cossu, al ritorno in A dopo troppo tempo.

Attacco – Si Farias e Pavoletti, no Sau. Il primo sta dimostrando già dalla passata stagione di meritare la titolarità e questo ci sembra essere l’anno buono in cui scalzerà Sau. Pavoletti invece sarà il bomber di una squadra che probabilmente girerà attorno a lui come faceva lo scorso anno con Borriello. Lo consigliamo molto perché dopo i 6 mesi negativi a Napoli è vuole la doppia cifra.

Sorpresa – Miangue e Dessena. Sul primo siamo scettici: terzino low cost in prestito dall’Inter per chi ama prendere i giovani. Dessena è il capitano e potrebbe trovare molto spazio nel centrocampo sardo.

Rigoristi: Farias, Joao Pedro Punizioni: Joao Pedro, Cigarini Corner: Barella, Joao Pedro, Cigarini

 

Consigli asta fantacalcio: CHIEVO VERONA (All. Maran / Modulo: 4-3-1-2) 

Anno diverso, stesso obiettivo: la salvezza.

Difesa – La retroguardia del Chievo è ormai una sicurezza per il Fantacalcio. Chi vuole spendere poco per questo reparto può prendere i titolari: da Sorrentino (ancora autore di buoni salvataggi) a Gobbi, passando per Gamberini, Dainelli e Cesar. Occhio al giovane Depaoli che potrebbe stupire abbassando l’età media della difesa dei clivensi. Rischioso prendere Tomovic.

Centrocampo – Come da qualche stagione, i consigliatissimi sono Birsa e Castro, spesso e volentieri in gol o in assist. I due sono ogni anno più determinanti. Accanto a loro si può tentare il colpo low cost Radovanovic, con la speranza che segni qualche gol da fuori area, poiché sembra aver scalzato il giovane Gaudino proveniente dal Bayern Monaco. Evitate Rigoni ed Hetemaj.

Attacco – L’arrivo di Manuel Pucciarelli ci ha convinto di puntare tantissimo su Roberto Inglese, da prendere assolutamente perché acquistato dal Napoli e lasciato in prestito a Verona. Evitate invece l’ex Empoli, mentre negli ultimi slot sono accettabili gli acquisti di Meggiorini o l’eterno Pellissier.

Sorpresa – Ci sentiamo di puntare su Bastien, ragazzo belga classe ’96, che ha collezionato 12 presenze e 1 gol nella scorsa Serie A. Di ruolo intermedio, può agire tranquillamente da trequartista.

Rigoristi: Inglese, Birsa Punizioni: Birsa, Radovanovic Corner: Birsa

 
Seguiteci sulla nostra fan page di Facebook per non perdere di vista i prossimi capitoli della nostra guida!