Empoli-Palermo 1-0, decide Maccarone

Ci pensa il solito Maccarone a regalare i tre punti all’Empoli contro il Palermo nel primo anticipo della diciannovesima giornata di Serie A. Una rete che arriva dal dischetto dopo appena 1’58” dall’ingresso in campo del bomber dei toscani e che consente alla squadra di Martusciello di chiudere il girone di andata con il vantaggio negli scontri diretti contro tutte le rivali nella corsa salvezza. Situazione sempre più critica invece per il Palermo che scivola a -7 proprio dai toscani che attualmente occupano la quartultima piazza in classifica, l’ultima buona per restare nella massima serie. Un match molto bloccato quello del Castellani con le due squadre attente a non commettere errori. Si capisce insomma l’importanza della posta in palio. Gli ospiti partono meglio ma faticano a rendersi pericolosi negli ultimi 16 metri. Così poco alla volta viene fuori l’Empoli che si rende pericoloso in due occasioni prima della chiusura della prima frazione di gioco. La prima è con una bordata da fuori di Bellusci che Posavec devia sopra la traversa. La seconda è con un tiro di Diousse che ha però la mira piuttosto imprecisa. Nella ripresa Corini decide di ridisegnare i suoi avanzando Quaison. Il risultato è un Palermo più intraprendente che al 21′ impegna Skorupski. La partita però è contratta e la tensione è palpabile. Intorno alla mezzora quando il match sembra incanalarsi verso lo 0-0 Martusciello decide però di giocare la carta Maccarone. Mai scelta fu più indovinata. Big Mac infatti si procura immediatamente il rigore (fallo di Cionek) che consente all’Empoli di portare a casa il bottino pieno e cha apre le porte del baratro per il Palermo.