Roma-Atletico Madrid 0-0, un pareggio nel segno di Alisson

All’Olimpico è finita in pareggio.  0-0 il risultato finale tra la Roma e l’Atletico Madrid in una serata importante per i giallorossi che l’anno scorso hanno mancato l’appuntamento a questa competizione a causa dell’eleminazione immediata ai playoff contro il Porto.

La Roma non si è fatta schiacciare dalla formazione allenata da Simeone, le ha saputo tenere testa. Avversari ben organizzati, ma con un punto debole: aver creato tanto senza aver concretizzato. Tanti i motivi, uno si chiama Alisson. Il portiere ha fatto gli straordinari e le statistiche parlano di 11 parate fondamentali per questo 0-0.

Bel primo tempo per i giallorossi che hanno dirottato il match sul discorso fisico, visto che il 4-3-3 si è dimostrato poco fluido davanti agli spagnoli. Le occasioni migliori sono capitate all’Atletico. Saul dopo 3′ viene fermato dal palo dopo una bella discesa di Filipe Luis. Dopo le occasioni di Vietto e Griezmann l’occasione migliore l’ha avuta Koke. A botta sicura ha battuto Alisson, ma è stato bravissimo Manolas ha salvare il risultato con un grande intervento sulla linea. Possesso palla in favore dei giallorossi, ma poca sostanza creata. Un tiro di Dzeko e uno di Nainggolan non hanno impensierito gli avversari.

La ripresa non è stata facile per gli uomini di Di Francesco. Nel segno di Alisson, in forma questa sera, il risultato è stato blindato per gli altrettanti 45′ di gioco. Nel mentre l’ex allenatore del Sassuolo ha lavorato per creare un catenaccio in mezzo al campo che potesse alleggerire il lavoro al portiere giallorosso. L’intervento prodigioso che ha salvato il risultato vale il punto d’oro. A tempo scaduto il duello Koke-Alisson l’ha vinto l’estremo difensore della Roma che è riuscito ad opporsi al colpo di testa del centrocampista spagnolo.