Ag. Buffon allo scoperto: “Nessun addio alla Totti, quello è lo stile romano”

Per giovedì mattina aveva organizzato una conferenza stampa senza anticiparne l’argomento, ma alla fine Buffon lascerà il calcio senza troppe sorprese. A confermarlo è stato infatti il suo agente Silvano Martina, ex portiere di Inter e Lazio, che ha parlato della chisura della carriera del portiere azzurro ai microfoni di juvenews.eu.

Mattia Perin e Gigi Buffon (Fonte: geonacfc.it)
Mattia Perin e Gigi Buffon (Fonte: geonacfc.it)

Non sarà un addio alla Totti, quelle celebrazioni appartengono allo stile focoso romano, ha spiegato Martina, provocando già qualche reazione tra i tifosi della Roma. Il procuratore ha poi aggiunto: “Sotto la Mole mi aspetto piuttosto un saluto simile a quello di Del Piero. Un quarto d’ora prima succederà qualcosa, magari come il lenzuolo ‘Ciao Platini’. Sarà una giornata strappalacrime, ma sobria. Io ho avuto il piacere di accompagnare nel suo percorso il più grande portiere della storia del calcio. Mi dispiace per Donnarumma, ma non nascerà mai più un altro Gigi.

A Buffon è stato negato di fatto l’ultimo big match della sua storia in Roma-Juventus, che ha visto impegnato tra i pali Szczesny, ma Martina ha precisato anche questo particolare: Tutto concordato con Allegri perché il tricolore ormai era centrato. Un’altra impresa storica, ma questo scudetto però non è solo merito di Buffon. La Juve è una realtà fantastica dove tutti sono protagonisti, pure i magazzinieri. Tutti hanno recitato un ruolo importante”. Il capitolo “Nazionale” sembra accantonato almeno per il momento, considerando le sanzioni della UEFA che pendono sulla testa di Gigi, al quale potrebbe così essere impedito di disputare una gara d’addio in azzurro. Il futuro di Buffon è ancora un’incognita per tutti, tranne che per Martina, il quale tiene però la bocca cucita: “Non posso anticipare nulla perché cosa farà da grande lo dirà lui dopodomani alla stampa”. Chi sperava nell’annuncio di un clamoroso rinnovo per un altro anno alla Juve rimarrà deluso. Buffon ha chiuso davvero e, con tutta probabilità, si avvierà ad una carriera dirigenziale.