Il derby dello scudetto: Milan-Inter

Non poteva esserci un avvicinamento più caldo per quello che si annuncia il derby milanese più importante dell’ultimo decennio dai quando le stracittadine tra Inter e Milan pesavano come macigni sulla vittoria dello Scudetto. Il Milan ha infatti perso contro lo Spezia di Italiano, cedendo la testa della classifica per la prima volta da inizio stagione all’Inter di Conte, vittoriosa nella complicata sfida casalinga contro una Lazio in uno stato di grazia, sfruttando finalmente così l’occasione per issarsi in alto in classifica dopo aver sprecato nelle ultime settimane altre preziose opportunità. Il derby di domenica si preannuncia così caldissimo, come testimoniano anche le quote Serie A da Betfair: l’Inter pare favorita a 2.05, mentre la vittoria del Milan è quotata a 3.5. Una vittoria che però il Milan deve cercare di ottenere a tutti i costi: l’Inter ha infatti conquistato la vetta della classifica proprio nella settimana in cui inizierà a non avere più impegni infrasettimanali (di certo non una scelta voluta dai nerazzurri ma imposta dalle sentenze sul campo), e sarà l’unica delle contendenti allo scudetto a godere di tale vantaggio. Un eventuale vittoria nel derby e un vantaggio che salirebbe a quattro punti sui rossoneri secondi classificati darebbero un forte segnale ai fini della vittoria del campionato, mentre potrebbe rappresentare un ostacolo decisivo per le ambizioni del Milan.

Le prime sette squadre del campionato (impossibile non pensare all’era delle “sette sorelle”) sono racchiuse in una decina di punti: se le contendenti al titolo non possono solo essere Inter e Milan, di certo le squadre che stanno dando l’impressione di poter lottare per il titolo sono proprio le due milanesi. La Juventus di Pirlo sta deludendo le aspettative nonostante abbia la miglior rosa del campionato a disposizione, il Napoli di Gattuso è falcidiato da infortuni e risultati altalenanti, la Roma di Fonseca sta disputando un ottimo campionato ma si è fermata più volte negli scontri diretti, mentre Lazio e Atalanta non sembrano poter disporre della continuità richiesta per vincere lo scudetto. Ecco perchè sarà dunque il derby più importante degli ultimi anni, anche in virtù degli strascichi dell’ultimo derby di Coppa Italia, vinto dall’Inter. Una vittoria arrivata nei minuti di recupero, con una punizione di Eriksen, e in seguito al forte scontro dialettico tra Ibrahimovic e Lukaku, i due simboli delle rispettive sponde dei Navigli. La rivalità è più accesa che mai, sia in campo che fuori. Il Milan a inizio stagione non si aspettava di certo di poter lottare per lo scudetto, ma nel girone di andata ha dimostrato di essere in grado di poter mantenere un ritmo straordinario. Ora però pare essere in una fase di leggera difficoltà, mentre l’Inter da inizio gennaio sembra aver acceso i motori a piena potenza, e ora che il sorpasso è avvenuto è difficile che i nerazzurri possano arrestare la propria corsa. Il derby arriva nel momento giusto, in una delle fasi più delicate del campionato: sarà una sfida combattuta e piena di risvolti per entrambe le squadre. Gli occhi di milioni di appassionati saranno rivolti verso San Siro.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy