Milan-Juventus 1-3, le pagelle dei bianconeri: Chiesa superman

La Juventus vince lo scontro diretto contro un ottimo Milan grazie alla doppietta di Federico Chiesa ed il gol di Weston McKennie.

Biraschi e Chiesa Genoa-Fiorentina Fonte: genoacfc.it
Biraschi e Chiesa Genoa-Fiorentina
Fonte: genoacfc.it

Ecco le pagelle dei bianconeri:

Szczesny 6,5: il portiere della Juventus è un assoluto protagonista della partita, si fa sempre trovare pronto sulle conclusioni dei rossoneri.

Frabotta 6,5: ottima partita da parte del giovane terzino in procinto di passare al Cagliari, dà anche supporto in fase offensiva. (Demiral s.v.)

Bonucci 6,5: il grande ex della partita non buca la partita e, anzi, si fa sempre trovare pronto al proprio posto.

de Ligt 6,5: come il suo compagno di reparto mette in campo una prestazione molto attenta.

Danilo 6: partita senza infamia e senza lode da parte dell’ex Manchester City che si trova costretto a giocare tutti i 90 minuti data l’assenza di Cuadrado.

Chiesa 8: senza alcun dubbio l’esterno Azzurro è l’uomo copertina di questa partita. Trascina la Juventus alla vittoria con una prova devastante in cui fa sfigurare un osso duro come Theo Hernandez realizzando una doppietta. (Kulusevski 6,5)

Rabiot 6: il meno peggio del centrocampo bianconero, almeno prova a fare qualche cambio di ritmo importante anche se la migliore condizione è ancora lontana.

Bentancur 5: partita totalmente insufficiente da parte dell’uruguaiano che perde un sacco di palloni e viene graziato dall’arbitro quando (già ammonito) fa un fallo senza senso su una ripartenza del Milan. (Arthur 6)

Ramsey 5,5: lento, goffo e con poche idee. Il gallese continua ad avere problemi nel trovare continuità di rendimento quando si trova a dover giocare ogni 3 giorni. (Bernardeschi 6)

Dybala 6,5: la Joya sta lentamente tornando una parte centrale della Juventus. Dopo la rete trovata nella scorsa partita, questa sera realizza i due assist per Chiesa e mette in campo una partita di sostanza. (McKennie 7)

Ronaldo 5,5: l’asso portoghese non sbaglia nulla però in partite come questa da lui ci si aspetta sempre il guizzo del campione che questa sera non si è visto.

 

Avatar

Alessandro Davani

Giovane giornalista alle prime armi. Amo cucinare, ascoltare musica ed il calcio. Seguo anche il Motomondiale, la F1, i Lakers (e l'NBA in generale) ed il rugby.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy