Milan-Juventus 4-2, le pagelle dei bianconeri: disastro a San Siro

La Juventus perde malamente a San Siro 4-2 dopo essere passata momentaneamente in vantaggio grazie alle reti di Adrien Rabiot e Cristiano Ronaldo.

Cristiano Ronaldo alla Juventus di sassuolocalcio.it
Cristiano Ronaldo – Fonte immagine: sassuolocalcio.it

Ecco le pagelle dei bianconeri:

Szczesny 6: non è responsabile sui goal rossoneri, lascia un po’ scoperto il primo palo in occasione della rete di Leao ma la deviazione di Rugani è stata fondamentale.

Danilo 6: partita onesta da parte del terzino brasiliano che anche stasera si trova adattato a sinistra.

Bonucci 5: causa il rigore in maniera un po’ ingenua, sul goal di Kessie si fa saltare come un birillo. Serata sicuramente non memorabile per il capitano della Juventus.

Rugani 5,5: alla prima partita dopo il lockdown se la cava abbastanza bene. Purtroppo per lui la deviazione sul tiro di Leao risulta fondamentale per la chiusura della partita.

Cuadrado 6: primi 60 minuti importanti, rientra in entrambe le azioni dei goal bianconeri ma poi si spegne la luce e sbaglia tutti i palloni che tocca. (Alex Sandro 4)

Rabiot 7: questa sera è di gran lunga il migliore in campo. La rete con cui porta momentaneamente in vantaggio la Juventus è una meraviglia, questa sera potrebbe essere iniziata una nuova stagione per lui. (Matuidi 6)

Pjanic 5: il bosniaco non fa girare minimamente il gioco della sua squadra e appare sempre più un corpo estraneo. (Ramsey 5)

Bentancur 6,5: è l’ultimo dei suoi ad alzare bandiera bianca, pressa a tutto campo fino alla fine. I suoi compagni dovrebbero prendere spunto da lui. (Muratore s.v.)

Ronaldo 6,5: rapace in occasione del goal ma quando si vede così poco la Juventus ne risente tanto, l’assenza di Dybala al suo fianco si è fatta sentire.

Higuain 4,5: Chi l’ha visto? L’attaccante argentino vaga per il campo per più di un’ora, fino a quando Sarri lo sostituisce. (Douglas Costa 6)

Bernardeschi 5: in netta discesa rispetto le ultime prove convincenti, non si rende mai pericoloso e non crea mai nulla per i compagni.

Avatar

Alessandro Davani

Giovane giornalista alle prime armi. Amo cucinare, ascoltare musica ed il calcio. Seguo anche il Motomondiale, la F1, i Lakers (e l'NBA in generale) ed il rugby.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy