Milan-Sassuolo 1-0, le pagelle rossonere: brutta partita, ma terzo posto agguantato

Il Milan batte 1-0 il Sassuolo in virtù di un’autorete di Lirola e completa così la missione terzo posto, scavalcando i cugini nerazzurri. Brutta partita, mal giocata dagli uomini di Gattuso che per lunghi tratti sono stati schiacciati dagli avversari, ma alla fine la porta di Donnarumma è rimasta inviolata anche stasera e con anche un pizzico di buona sorte sono arrivati tre punti dal peso specifico altissimo. Di seguito le pagelle dei rossoneri:

Milan - Fonte immagine: Maarten Van Damme
Milan – Fonte immagine: Maarten Van Damme

G. Donnarumma 6,5: va giù benissimo sul tocco ravvicinato di Djuricic e poi è bravo a gestire un paio di conclusioni insidiose da fuori. Quando poi non può nulla sul tiro di Boga, ci pensa il palo a salvarlo.

Calabria 6: Boga viaggia a frequenze altissime e lui cerca di stargli dietro con la sua reattività. Ne esce un bel duello dove talvolta vince l’uno, talvolta l’altro. Non disdegna qualche proiezione in avanti.

Musacchio 6,5: ai fini statistici sarà autorete di Lirola, per altri rimarrà impresso come gol suo. Fatto sta che fa bene il suo ruolo di difensore e con il suo tocco in area piccola avversaria risulta decisivo per una vittoria pesantissima.

Romagnoli 6,5: il tridente tutto tecnica e velocità sollecita particolarmente la sua attenzione, ma lui si fa trovare sempre sul pezzo chiudendo sempre alla perfezione.

R. Rodriguez 6: svolge il suo solito compitino sulla sinistra senza infamia né lode e si porta a casa la pagnotta anche stasera.

Kessie 6: recupera dal colpo subito in Coppa Italia e fa la sua solita partita generosa in mezzo al campo. Nel finale di partita è quello che si rende più pericoloso dalle parti di Pegolo.

Bakayoko 5: oggi male. Perde diversi duelli in mezzo al campo e anche un paio di palloni pericolosi. Da uno di questi nasce la sua ammonizione che costringe Gattuso a richiamarlo in panchina per non rischiare di rimanere in dieci (dal 56′ Biglia 6: il pericolo espulsione di Bakayoko lo costringe ad aumentare il suo minutaggio e lui si gestisce bene piazzandosi davanti alla difesa senza strafare).

Paqueta 5,5: Gattuso in conferenza stampa aveva detto di vederlo un po’ stanco e così è sembrato anche in campo effettivamente. Un po’ sottotono rispetto agli standard a cui ha abituato, ma ci può stare (dal 73′ Castillejo 6: entra in campo con buona vivacità, ma non sempre fa la scelta migliore).

Suso 5,5: leggermente meglio rispetto alla partita con la Lazio, ma anche perché fare peggio era difficile. Risulta ancora lontano dalla miglior condizione, soprattutto quando deve saltare l’uomo.

Piatek 6: di palloni ne arrivano pochi e allora va a fare la lotta con i due centrali neroverdi per accaparrarsene qualcuno. Bravo a crederci su quella palla che rimbalza e a generare l’espulsione di Consigli (dall’83’ Cutrone: S.V.).

Calhanoglu 5: torna ad essere il giocatore pasticcione e confusionario di qualche settimana fa. Si sacrifica tanto in difesa sì, ma palla al piede sbaglia molto.

All. Gattuso 6: è vero il Milan stasera appare stanco, gioca male e soffre tremendamente il Sassuolo, ma nonostante tutto questo riesce a portare a casa la vittoria con un pizzico di fortuna che significa sorpasso all’Inter e terzo posto in classifica. E nel gioco del calcio il risultato è la cosa che conta di più.