Milan-Torino 0-0, le pagelle dei rossoneri: attacco sterile, la difesa regge

Finisce 0-0 tra Milan e Torino nel posticipo serale della 15a giornata di Serie A. Gli uomini di Gattuso non vanno oltre il pareggio in una partita combattuta che poteva valere un primo allunghino nella corsa alla qualificazione in Champions. A livello di singoli bene Bakayoko, autore di un’altra prestazione convincente in mezzo al campo, e Donnarumma, decisivo con una grande parata su Belotti. Da rivedere invece Calhanoglu e Higuain. Di seguito le pagelle dei rossoneri:

Donnarumma al Milan di Doha Stadium Plus Qatar, Flickr
Donnarumma di Doha Stadium Plus Qatar, Flickr

G.Donnarumma 6,5: decisivo con un grandissimo intervento su Belotti a inizio match, si dimostra sicuro anche quando deve usare i piedi.

Calabria 6: gioca la sua solita partita onesta, ma senza farsi vedere troppo in avanti rispetto ai suoi standard.

Abate 6: all’inizio deve prendere un pochino le misure su Belotti che gli scappa via in occasione del colpo di testa parato da Donnarumma. Poi si disimpegna bene come fatto anche contro il Parma.

Zapata 6,5: altra prestazione attenta del colombiano, che per lui non è mai una cosa scontata. Aiuta bene Abate e si fa sentire su Iago e Belotti.

R. Rodriguez 6: pulisce i soliti palloni che transitano dai suoi piedi e si difende bene contro Ola Aina. La collaborazione con Calhanoglu non funziona al meglio.

Suso 5,5: si accende poco e male. Sbaglia tanti palloni non da lui, ma nonostante tutto si ha la sensazione che quando ha palla lui qualcosa possa succedere.

Kessie 6: come al solito fa e disfa in mezzo al campo, alternando cose buone ad errori grossolani. Meglio quindi quando c’è da recuperar palloni che impostare la manovra.

Bakayoko 6,5: altra prova di sostanza a centrocampo dove recupera tanti palloni e li gioca facile senza inventarsi nulla. In coppia con Kessie si trova a suo agio.

Calhanoglu 5: sbaglia tutti i palloni o quasi. Un brusco passo indietro rispetto alle ultime uscite per il turco (dal 71′ Castillejo 6: entra bene in partita dando vivacità con qualche buono spunto).

Cutrone 6: va a fare la lotta con tutti come sempre, si fa anche coinvolgere di più nello sviluppo della manovra, ma quando ha la palla buona nel primo tempo si fa respingere la conclusione da Sirigu e sbaglia il gol vittoria nel finale.

Higuain 5: l’inizio è disastroso, poi pian piano entra più nel vivo del gioco senza però riuscire a lasciare il segno. Da lui ci si aspetta molto di più.

All. Gattuso 6: torna al 442 giocandosi l’artiglieria pesante sin dall’inizio e paradossalmente a sto giro il Milan non trova la via del gol. Quando si volta verso la panchina per far dei cambi non ha grandi scelte.