La Roma riparte da Zaniolo. Pronto il rinnovo fino al 2024

Il futuro della Roma passa per i piedi di Nicolò Zaniolo. Non ha avuto troppe difficoltà il ragazzo classe ’99, originario di Massa e centrocampista di natura, a far innamorare di sé la società giallorossa e l’intero popolo romanista. Dal suo esordio nel campionato maggiore, dopo la sua avventura in Serie B con la Virtus Entella (con la quale colleziona 7 presenze), sono 10 le volte in cui ha fatto ingresso in campo e uno il gol realizzato. Il direttore Monchi è sicuro: “Visto il rendimento, forse sarà il suo il primo rinnovo che affronteremo”.  Il suo arrivo a Roma coincide con la maxi operazione di mercato Nainggolan-Inter, nella quale il talentino italiano ha fatto da controparte con il suo valore di 4,5 milioni di euro. Cifra che, a detta di molti, pareva essere esagerata, ma che a quanto pare rispettava in pieno le sue potenzialità.

Monchi Roma - Fonte: Riccardo Cotumaccio
Monchi – Fonte: Riccardo Cotumaccio

Al momento il centrocampista della Nazionale Under 21 è legato al club capitolino da un contratto ‘da Primavera’, di poco inferiore ai 300mila euro annui fino al 2023. Cifre che la società ha deciso di rivalutare vista la sua qualità e la ormai presenza fissa tra i giocatori preferiti dal tecnico Di Francesco. Quindi, in seguito alla chiusura del mercato, la dirigenza e il giocatore, accompagnato dal procuratore Castelnovo, si riuniranno a consiglio per un nuovo accordo. Secondo alcune voci,  sarà previsto l’allungamento fino al 2024, con l’ingaggio a un milione di base più bonus. Non sono previsti problemi per quanto riguarda la firma, anche se la questione clausola lascia aperti alcuni interrogativi, come l’entità, che dovrebbe aggirarsi tra i 40 e 50 milioni.