I Top 11 di Soccer Magazine – 25ª giornata: Under in stato di grazia, Pandev nuova linfa

Goran Pandev – Fonte: genoacfc.it

Classico appuntamento con ‘I Top 11 di Soccer Magazine’. Ecco chi si è messo particolarmente in luce in questa venticinquesima giornata di campionato:

In porta ancora una volta c’è Alisson della Roma, nuovamente protagonista di parate decisive anche contro l’Udinese. In difesa spazio a Alex Sandro della Juventus, tornato sui livelli dell’anno scorso e autore del gol decisivo nel derby di Torino. Completano il reparto Davide Calabria e Ervin Zukanovic. Il terzino del Milan sta trovando continuità in termini di partite giocate e ottime prestazioni, come confermato contro la Sampdoria con l’assist per Bonaventura. Il difensore del Genoa ha giocato una partita senza errori nell’anticipo contro l’Inter.

A centrocampo le fasce saranno occupate da Cengiz Under ed Emanuele Giaccherini. L’esterno della Roma si sta confermando il trascinatore dei giallorossi in questo periodo e la sua sassata ha sbloccato il match contro l’Udinese. Quello del Chievo ha lasciato il suo primo segno con la maglia gialloblu grazie alla pennellata su punizione infilata al Cagliari. In mezzo al campo coppia di centrocampisti formata da Giacomo Bonaventura del Milan e Allan del Napoli. Il primo ha steso la Samp con quello che sta diventando il suo marchio di fabbrica, ossia il gol con inserimento da dietro. Il secondo sta disputando una stagione ad altissimi livelli ed è stato il man of the match contro la Spal.

Tridente avanzato composto da Goran Pandev, Ciro Immobile e Cheick Diabaté. L’attaccante del Genoa è completamente rigenerato dall’arrivo di Ballardini in panchina e ha condannato la sua vecchia squadra, l’Inter, con il gol del raddoppio. Il bomber della Lazio è tornato al gol contro il Verona, rifilandone due al portiere Nicolas. La punta del Benevento, sconosciuta ai più fino a domenica, è stato l’eroe di giornata con la rete del 3-2 valsa la vittoria contro il Crotone.

In panchina per questa Top 11 ci sarà Davide Ballardini. Il Genoa è tutta un’altra squadra da quando c’è lui e in questo turno ha fatto secco un’altra big, ossia l’Inter.