25ª giornata Serie B: aggancio dell’Empoli al Frosinone in vetta. Il Palermo resta in scia a -3.

Con la vittoria esterna del Foggia allo Stadio Renzo Barbera di Palermo, si è conclusa la 25ª giornata della Serie B. La squadra di Stroppa, riesce a vincere 1-2, rimontando il vantaggio iniziale del capitano rosanero Nestorovski, con i gol dell’attaccante francese Duhamel e dell’ex Frosinone Kragl. Vittoria che porta ossigeno alla squadra rossonera pugliese, mentre questa sconfitta per la squadra di Tedino, fa mancare l’aggancio alla vetta della classifica, restando al terzo posto con -3 punti.

Fonte immagine: http://it.wikipedia.org/wiki/File:Pallone_Serie_B_12-13.jpg
Fonte immagine: http://it.wikipedia.org/wiki/File:Pallone_Serie_B_12-13.jpg

In testa troviamo il duo composto da Empoli e Frosinone a quota 46. La squadra toscana riesce a vincere ad Ascoli con il risultato di 1-2, grazie alle reti del bosniaco Krunic e dell’ex Genoa Ninkovic, mentre il gol bandiera dei marchigiani è stato siglato dal difensore De Santis. La squadra laziale invece, crolla fuori casa contro il Bari di Grosso, che si impone per 1-0 con la rete dell’attaccante ex Lazio, Kozak. Ora, la vetta è condivisa da entrambe le formazioni, con la speranza di restare sempre in quelle posizioni in modo da evitare i playoff di fine campionato e salire direttamente in Serie A.

Dopo queste tre squadre, troviamo al 4° posto, il Cittadella, con 38 punti, a -5 dal Palermo e -8 da Empoli e Frosinone. Veneti, fermati dal Novara del neo allenatore Di Carlo, che si impone al Tombolini per 1-3 con la tripletta dell’ex primavera Inter, Puscas. Ora la squadra di Venturato dovrà guardarsi alle spalle dall’aggancio in classifica del Bari.

Alle loro spalle, con solamente un punto di distacco, troviamo le neopromosse Parma e Cremonese che pareggiano contro Perugia e Carpi. La squadra emiliana di D’Aversa, sta attraversando un periodo negativo, tanto da portare la squadra in ritiro per affrontare al meglio la prossima partita importante ad Empoli.

Tra le altre partite della serie cadetta, da segnalare le due vittorie di Pescara e Virtus Entella ai danni di Salernitana e Ternana, che con questi tre punti danno più ossigeno alla classifica, portando gli abruzzesi fuori dalla zona playout, mentre i liguri fuori dagli ultimi tre posti, che porterebbero direttamente in Serie C. Pareggio a reti inviolate, tra Pro Vercelli e Brescia, mentre le partite tra Spezia e Venezia, e Avellino e Cesena finiscono con una rete a testa.

Si ripartirà venerdì sera, con l’anticipo tra Cremonese e Bari. Match importante per entrambe, vista la loro posizione in classifica. Il match più importante, come già citato prima, sarà tra Empoli e Parma alle 15:00 di sabato prossimo, mentre la 26ª giornata chiuderà con il posticipo domenicale delle 17:30 tra Brescia e Ternana.