Emozioni al Rigamonti nell’anticipo del venerdì, decisivo il 3-2 di Martinelli all’85’

Fonte: Pottercomuneo
Fonte: Pottercomuneo

Il Brescia vince una gara colma di emozioni grazie ad un bel diagonale del centrocampista svizzero Martinelli, che a 5′ dal novantesimo permette al Brescia di proseguire il proprio cammino verso la zona playoff, che si era arrestato dopo la brutta sconfitta di sabato al Comunale di Chiavari contro la Virtus Entella.

La Leonessa si era portata avanti di due reti al 20′, sfruttando la doppietta di un attivissimo Torregrossa, che prima mette in rete da due passi un cross basso di Coly e poi permette agli uomini di Brocchi di raddoppiare, grazie ad un bellissima volèe, su cui nulla il bergamasco Agazzi, impeganto in una sorta di derby personale.
Il Cesena si scuote nella ripresa, grazie ad un’altra doppietta. Camillo Ciano si dimostra provvidenziale anche senza la presenza del suo mentore Drago in panchina. L’attaccante campano realizza il rigore che permette di accorciare le distanze e poi permette al Cavalluccio di raggiungere la parità grazie ad un bellissimo tiro che si insacca nell’angolino.
Quando la gara sembra scivolare sui binari del pari (ed anzi addirittura il Cesena pare provarci di più), ecco la conclusione vincenti di Martinelli a regalare i tre punti ai biancoazzurri.

Brescia-Cesena 3-2 (primo tempo 2-0)
Marcatori: 13′ e 20′ Torregrossa (B), 66′ rig. e 75′ Ciano (C), 85 Martinelli (B)
Brescia (4-3-2-1): Minelli, Untersee, Somma, Calabresi, Coly (36′ Rossi); Martinelli, Pinzi, Bisoli; Ndoj (76′ Rosso); Caracciolo (71′ Sbrissa), Torregrossa. All. Brocchi.
Cesena (4-3-3): Agazzi; Balzano, Perticone, Ligi, Falasco; Kone, Cascione, Cinelli (62′ Dalmonte); Ciano, Djuric (81′ Rodriguez), Garritano (62′ Laribi). All. Camplone.
Arbitro: Ghersini di Genova.
Ammoniti: 44′ Martinelli (B), 56′ Cascione (C), 80′ Djuric (C), 82′ Untersee (B), 92′ Rodriguez (C)