3° Giornata Serie B: al “Del Duca” Ascoli Picchio-Spal 1-1

Terzo turno di Serie B che vede di fronte l’Ascoli Picchio (una gara in meno per non aver disputato la gara casalinga di Sabato scorso al “Del Duca”, inagibile per i danni subiti dal sisma del 24 agosto scorso) ricevere proprio nel suo Stadio, in parte rinnovato ed agibile, la neopromossa Spal.

Fonte: Wikipedia-Autore:Bluelord
Fonte: Wikipedia-Autore:Bluelord

Gara che vede partire forte i padroni di casa, con Orsolini che al 15′ va via in azione personale, calcia verso Meret ma la palla si stampa sul palo; al 22′ ancora Ascoli in avanti, con Almici che va al cross, colpo di testa di Cacia, facile la parata dell’estremo difensore romagnolo. Passano sei minuti e gli ospiti, al primo affondo, passano in vantaggio: punizione dalla sinistra respinta dalla difesa ascolana, da fuori area Pontisso fa partire un tiro al volo imparabile per Lanni. Sul finire del primo tempo grande occasione per l’Ascoli: punizione di Hallberg, sponda di Bianchi per Orsolini che, tutto solo da buona posizione, calcia debolmente verso Meret che para.
Nella ripresa al 60′ i padroni di casa richiedono un rigore per un presunto tocco di mano di Giani sulla conclusione di Gatto, l’arbitro lascia proseguire; serie di cambi da una parte e dall’altra, al 71′ ancora bianconeri vicini al pari, con la punizione dai 25 metri di Orsolini deviata in angolo da Meret. Al 78′ l’Ascoli ottiene il meritato pareggio: prima ci prova Gatto, respinta di Meret ancora sui piedi dell’ascolano che riprova, respinge Lazzari, poi ci prova Carpani, ancora splendido Meret ma sulla respinta arriva Cacia che la butta dentro. All’89 ci prova con una conclusione da fuori Mengoni, la palla termina abbondantemente a lato. Al 92′ ultima grande occasione per l’Ascoli, con Carpani che approfitta di un rimpallo e va a calciare tutto solo da posizione leggermente defilata, bravo Meret a dire no e parare in due tempi.