Juve e Napoli ok, vittorie e primo posto nel girone per entrambe nella due giorni Champions

Fonte: Pagina Facebook "Foto Calcio Napoli - Danilo Rossetti"
Fonte: Pagina Facebook “Foto Calcio Napoli – Danilo Rossetti”

Il Napoli vince sul campo del Benfica disputando una bella prestazione. Qualificazione e primato nel girone per gli uomini di Sarri, che dopo un primo tempo abbastanza equilibrato sono saliti in cattedra.
Decisive le stoccate dei due esterni, che confermano la qualità realizzativa di questa squadra in molti dei suoi interpreti.

BENFICA-NAPOLI 1-2
Primo tempo 0-0
MARCATORI al 15′ Callejon, al 34′ Mertens, al 42′ s.t. Raul Jimenez (B)
BENFICA (4-4-2) Ederson; Semedo, Luisao, Lindelof, André Almeida; Salvio (dal 35′ s.t. Mitroglou), Pizzi, Fejsa, Cervi (dal 23′ s.t. Carrillo); Gonçalo Guedes (dal 12′ s.t. Rafa Silva), Raul Jimenez. (Julio Cesar, Jardel, Samaris, Celis). All.: Rui Vitoria.
NAPOLI (4-3-3) Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Diawara, Hamsik (dal 27′ s.t. Zielinski); Callejon, Gabbiadini (dal 12′ s.t. Mertens), Insigne (dal 35′ s.t. Rog) (Rafael, Maggio, Maksimovic, Jorginho). All.: Sarri.
ARBITRO Lahoz (Spagna).
NOTE Ammoniti: Koulibaly, Pizzi. Angoli: 7-2 per il Benfica. Recupero: 0′; 3′.

Classifica finale Gruppo B: Napoli 11, Benfica 8, Besiktas 7, Dinamo Kiev 5.

Vince anche la Juventus, che tiene il pallino del gioco in mano per 90′. Buona prova della Juventus, un passo avanti rispetto alle ultime non stratosferiche prestazioni. Di fronte c’era uno degli avversari più facili che potessero capitare in Europa (per di più demotivato dall’uscita dalla Champions e dall’impossibilità di arrivare terzo), ma si sa che le brutte sorprese possono essere sempre dietro l’angolo.
Buona, nel complesso, la prova di tutti i giocatori chiamati in causa da Allegri, con ottime notizie che arrivano soprattutto dal solito grande lavoro per la squadra di Mario Mandzukic, anche questa sera encomiabile.

JUVENTUS-DINAMO ZAGABRIA 2-0
Primo tempo 0-0
MARCATORI: 7’ Higuain, 28’ st Rugani
JUVENTUS (3-4-1-2): Neto; Benatia, Rugani, Evra; Cuadrado, Lemina, Marchisio (dal 29’ st Sturaro), Asamoah; Pjanic (dal 35’ st Dybala); Higuain, Mandzukic (dal 40’ st Hernanes). (Buffon, Chiellini, Alex Sandro, Khedira). All. Allegri
DINAMO ZAGABRIA (4-3-3): Livakovic; Situm, Sigali, Schildenfeld, Pivaric; Moro (dal 40’ st Matel), Knezevic, Gojak (dal 12’ st Fiolic); Soudani (dal 29’ st Stojanovic), Coric, Junior Fernandes. (Semper, Henriquez, Benkovic, Sosa). All. Petev.

Classifica finale Gruppo H: Juventus 14, Siviglia 11, Lione 8, Dinamo Zagabria 0.