Il Villareal non è brillante, la Roma osserva in vista di giovedì…

Spalletti - Fonte immagine: Riccardo Cotumaccio
Spalletti – Fonte immagine: Riccardo Cotumaccio

Nella notte che segue la vittoria del Napoli sul Genoa, che permette agli azzurri di scavalcare momentaneamente la formazione di Spalletti, in casa giallorossa tutti sono concentrati sul doppio impegno dei prossimi giorni. Dopo il match di Crotone, i giallorossi voleranno a Villareal a metà della prossima settimana, per affrontare un impegno importante.

Il Submarino amarillo vive una sorta di momento di crisi, visto che ha vinto una sola volta dall’inizio del 2017, con annessa eliminazione dalla Copa del Rey agli ottavi.
La formazione di Escribà, se il campionato finisse oggi, sarebbe automaticamente qualificata all’Europa League, confermando così quelli che erano gli obiettivi di inizio stagione.
Eppure la prima parte di stagione aveva detto ben altro, a livello di risultato, con un piazzamento in zona-titolo fino alla penultima domenica di novembre.
Due belle vittorie prima della sosta, con tanto di sonora sconfitta inflitta all’Atletico Madrid, parevano aver rimarginato le prime avvisaglie di difficoltà. Poi, invece, sono arrivati i dolori post-natalizi, quanto mai laceranti. La Roma non affronta una squadra in salute, insomma.
Se a Spalletti faranno una domanda in merito al calo degli spagnoli mercoledì, nella conferenza pre-gara, certamente risponderà che non si fida e che il compito dei giallorossi sarà, come è vero, di non facile livello.
Questo Villareal, però, fa molto meno paura dell’edizione autunnale…