Tre vittorie e una sconfitta per le euroavversarie delle italiane, il Gladbach va ko con il Lipsia

Il Villareal torna a vincere in campionato dopo un periodo non semplice, se si considera il fatto che il Submarino Amarillo aveva vinto una volta sola nel 2017. Grazie ad un potente tiro di Castillejo allo scadere la formazione di Escriba ha espugnato il difficilssimo campo della Real Sociedad.
Questi tre punti permettono a Bruno Soriano e compagni di accorciare le distanze rispetto alla quinta posizione, occupata proprio dagli avversari odierni.

Nella seconda delle sfide che hanno visto impegnate le future avversarie delle italiane in Europa League si registra, al contrario, una sconfitta. In un altro match molto interessante per contenuti tecnici è stato il Lipsia, seconda forza della Bundesliga, a prevalare sul Borussia Moenchengladbach.
1-2 il risultato finale, che permette alla terribile neopromossa di ridurre a cinque lunghezze il distacco dalla capolista Bayern Monaco. Di Forsberg e del talento leva ’96 Tino Werner le reti degli ospiti, a cui ha replicato nel finale il Gladbach con Vestegaard.
A fine primo tempo, sul risultato di 0-1, i futuri avversari della viola hanno falito un calcio di rigore con il fratello d’arte Hazard, uno degli uomini di maggior talento a disposizione di Hecking.

Vittorie anche per le euroavversarie di Napoli e Juventus. Il Real Madrid ha liquidato ieri l’Espanyol per 2-0 ed ora è avanti di un punto al Barcellona, al netto di due gare da recuperare per la capolista.

Vittoria anche per il Porto, che mercoledì ospiterà la Juve nell’andata degli ottavi di Champions. 4-0 ai danni del Tondela ultimo in classifica per i Dragoes, che hanno anche sprecato occasioni da gol importanti, che avrebbero potuto rendere il passivo ancora superiore. I ragazzi di Nuno Santo Espirito rimangono ad un punto di distanza dalla vetta della classifica, occupata dal Benfica.

Il bilancio totale delle euroavversarie delle nostre squadre portacolori è quindi di tre vittorie ed una sconfitta.