Lamanna il pararigori, tra abilità e i suggerimenti di Cataldi e Pandev

In casa Genoa uno dei protagonisti del giorno è Eugenio Lamanna, che dopo qualche settimana passata in panchina sotto la guida di Mandorlini è tornato titolare. Decisiva è stata la sua parata sul penalty di Candreva (e non solo) al fine di ottenere tre punti che al Genoa mancavano dalla sfida di Empoli.

Nel dopogara, però, il portiere rossoblù ha svelato un retroscena. In particolare, ha spiegato che Danilo Cataldi avrebbe consigliato il suo compagno circa la direzione in cui provare a neutralizzare la conclusione di Candreva, con cui il centrocampista aveva giocato alla Lazio.

Lamanna ha dichiarato”Cataldi mi ha fatto segno di buttarmi a destra, ha avuto ragione. Mi ha aiutato, così come Pandev”.
Se Cataldi non aveva sempre brillato dal suo arrivo a gennaio (cosa peraltro giustificabile in una squadra in crisi), da oggi potrà di dire di aver dato una mano importante alla stagione del proprio club.
La salvezza, ad ogni modo, resta tutta da conquistare per il Grifone.

Lamanna, intanto, si conferma pararigori. L’ex estremo difensore barese ha parato ben 4 rigori su 6 in Serie A, una media veramente strabiliante