Under 15, la fisicità e un bell’attacco lanciano la Juve alla finale di Cesena

La Juventus Under 15 sconfigge la Roma per 3-1 nella seconda delle semifinali delle Final Four del campionato di categoria e vola così in finale, in programma venerdì all’Orogel Stadium di Cesena contro l’Inter.
Nel primo tempo botta risposta Cavallo-Tueto Fotso, con la Juventus che nella ripresa torna in vantaggio con Zanchetta. Di Poppa, in contropiede, il gol che ha chiuso il match.

Traguardo importante quello raggiunto dai ragazzi di Riccardo Bovo, in una categoria in cui la Juventus non ha mai avuto grande feeling, se consideriamo che i bianconeri hanno trionfato una sola volta nella competizione (1998, con l’annata dei nati nel 1983 che non presentava ragazzi che poi hanno fatto carriere particolarmente brillanti).

– La chiave del match La vittoria è arrivata al termine di una gara viva per quasi tutti gli 80′, con la Roma che ha attaccato almeno quanto i bianconeri nel corso del match. La squadra bianconera ha mostrato grande equilibrio, pur soffrendo sovente gli attacchi giallorossi, specie se nati dalle iniziative del camerunense Tueto Fotso e di Travaglini.
Grande, invece, l’impatto sul match del reparto offensivo bianconero, in grado di mandare in ambasce la non perfetta difesa giallorossa in diversi frangenti. Decisivo, inoltre, il grande apporto fisico di molti dei ragazzi in forza alla formazione sabauda.

La Roma chiude la stagione comunque a testa alta, complice il fatto che le aspettative sui ragazzi di Fattori non erano di livello clamoroso. Gli 8 punti di vantaggio sul Napoli, invece, hanno smentito in buona parte queste previsioni.