Juventus, parla Allegri: “Bonucci? Domani andrà in tribuna. Sono cose che capitano.”

Poche ore alla sfida per l’andata degli ottavi di finaleChampions League, con l’ostacolo Porto da superare.

Fonte immagine: ACF Fiorentina
Fonte immagine: ACF Fiorentina

Problemi disciplinari si, ma le decisioni sembrano essere già prese. Proprio poco fa, l’allenatore bianconero Max Allegri, ha parlato in conferenza stampa in vista del match di domani sera all’Estadio Do Dragao:”Il Porto non perde dal 27 settembre ed è una squadra abituata a giocare certe partite. E’ un ottavo di finale difficile, importante, sappiamo le difficoltà di giocare fuori, ma sappiamo di dover far gol. Bonucci? Domani andrà in tribuna. Questo non vuol dire che la questione sia stata ingigantita, sono cose che capitano, ma per rispetto di tifosi, squadra e società ho preso questa decisione, d’accordo con il club. Anche il mio atteggiamento non è stato consono, anche perché ci sono dei bambini che ci guardiamo. Non ho regalato una bella immagine, pertanto faro un gesto responsabile, una donazione, la settimana prossima renderò noto a chi. La formazione? Giocheranno Cuadrado, Higuain, Dybala e Mandzukic”. Continuando:”Barzagli e Chiellini stanno bene: siamo venuti tutti qui, è un momento importante per la stagione. È un momento molto importante, bisogna stare tutti insieme. Ho una rosa molto importante e competitiva. L’attenzione ora deve essere tutta sulla partita: 180 minuti importanti, non semplici. Focalizziamoci sugli obiettivi: domani abbiamo Porto-Juve, poi subito dopo la gara contro l’Empoli da vincere. La squadra è in ottime condizioni fisiche e mentali: siamo arrivati nel modo giusto al momento giusto. Questa competizione ha grande fascino e dà grande entusiasmo. Non ci sono favoriti quando si affrontano due grandi squadre come Porto e Juve. Il Porto è una squadra molto solida, meno “portoghese” di quanto avvenuto negli anni precedenti. Gioca anche Pjanic“.

Flavio Ponissi

Flavio Ponissi

Sicignano Degli Alburni-Salerno. Aspirante giornalista sportivo. Amante del calcio, quello vero.