Atalanta-Inter 2-1, le pagelle dei nerazzurri: prestazione disastrosa, Icardi nullo

All’Atleti Azzurri d’Italia l’Atalanta ha battuto l’Inter.  

Mauro Icardi (fonte: www.inter.it)
Mauro Icardi (fonte: www.inter.it)

2-1 il risultato finale. Pagelle dell’Inter che sono una sentenza. Voti in gran parte insufficienti, prestazione generale da dimenticare. Ecco di seguito le pagelle dei nerazzurri.

Handanovic 6: non può nulla sul gol Masiello e in occasione del rigore di Pinilla. Poi i soliti buoni interventi che evitano un passivo peggiore.

Nagatomo 4: da lui passa di tutto, l’Atalanta trova lo spazio per giocare e rendersi pericolosa. Non spinge, non difende. (Dal 61′ Ansaldi 5: contiene qualcosa di più, ma la situazione non cambia).

Miranda 6,5:  il migliore del reparto arretrato. Sbaglia meno degli altri, interventi preziosi.

Murillo 4: disastroso in tutto. Sbaglia interventi e appoggi semplici. Perde tanti palloni e lascia grandi spazi per le ripartenze avversarie.

Santon 4,5: spinge un po’ di più di Nagatomo, ma prova al di sotto delle sue capacità. Ha sulla coscienza il rigore concesso per un fallo ingenuo.

Joao Mario 5,5: tantissima sofferenza. Crea e cerca di impostare, ma non sempre gli riescono le giocate. Joao Mario è un altro giocatore e dovrà dimostrarlo.

Medel 6: perde Masiello in occasione del gol, ma in mezzo al campo è quello che dà maggiori garanzie. Aiuta molto in fase difensiva.

Brozovic 5: prova insufficiente, ma non del tutto. Purtroppo i compagni non lo aiutano e non trova il dialogo per impostare. In difficoltà  (dal 62′ Kondogbia 5: errori e superficialità. Entra nel momento migliore dei suoi, ma nemmeno oggi è riuscito a fare la differenza).

Perisic 4: c’era o non c’era, la differenza non si è sentita. Fuori dal gioco, dalle sue parti non si è fatto molto. Al 78′ l’unico squillo, ma Berisha si fa trovare pronto e gli nega la gioia del gol.

Icardi 4,5: completamente assente. I compagni non lo servono e lui si va a cercare il pallone, nulla di più.

Eder 6: un tempo nullo, poi trova il momentaneo pareggio su punizione. Sufficienza tiratissima. (Dal 75′ Candreva 6: entra e la partita si vivacizza.

All. De Boer 4,5: un’altra sconfitta, la terza di seguito. La sua posizione traballa, discutibili alcune sue decisioni. Prestazione insufficiente, primo tempo nullo. Sarà solo colpa sua?