Atalanta-Lazio 3-4: spettacolo a Bergamo, passano i biancocelesti

La partita più bella del weekend inaugurale di Serie A è sicuramente quella dell’Atleti Azzurri d’Italia dove la Lazio passa per 4-3 contro un’Atalanta a più facce.

Lucas Biglia. Fonte: violachannel.tv
Lucas Biglia. Fonte: violachannel.tv

Nel primo tempo parte fortissimo l’Atalanta che trova una clamorosa traversa con Paloschi in avvio ma deve fare i conti con una Lazio incredibilmente cinica: il gol che sblocca la partita infatti è biancoceleste con Immobile che in ripartenza ha il tempo di portarsi il pallone sul destro e battere Sportiello.

Poi il raddoppio laziale arriva sugli sviluppi di un calcio di punizione: Biglia la mette in mezzo e Hoedt di testa buca ancora il portiere atalantino tutt’altro che impeccabile.

Poi il 3-0 dell’esordiente Lombardi: Immobile da fuori trova i guantoni di Sportiello ma sulla respinta l’ex Ancona mette dentro il tap-in.

Nella ripresa la Lazio rimpiange un gol annullato che avrebbe messo definitivamente al tappeto i nerazzurri. Da quel momento si sblocca l’Atalanta ed in particolare Kessie: l’ex Cesena riapre la partita con un destro da posizione defilata che grazie ad un intervento goffo di Marchetti entra in porta.

Poi ancora Kessie, stavolta con un intervento più semplice e ravvicinato, mette il punto del 2-3 che sconvolge gli scenari di una gara incredibile.

Nel finale la Lazio si sveglia grazie ai cambi: Basta in contropiede trova Cataldi che deve solamente appoggiare a porta vuota il pallone del 2-4.

La partita però clamorosamente non finisce  e con una carambola nei minuti di recupero arriva il 3-4 del neo entrato Petagna che serve solo ad infuocare gli ultimissimi minuti di gara.