Bundesliga: Lipsia ancora capolista, vincono Hertha e Schalke

Non regala cambiamenti di gerarchia la dodicesima giornata di Bundesliga: resta saldo il comando del Lipsia, capolista solitario con 30 punti; se il Bayern Monaco è costretto ad inseguire, separato da tre lunghezze, vincono anche Hertha e Schalke, mentre il Borussia Dortmund scivola contro il Francoforte, vittorioso sul risultato di 2-1 in casa.

Author Peter Price, 1600.iso (flickr)
Author Peter Price, 1600.iso (flickr)

Il sabato di Bundesliga vede protagonisti Amburgo e Brema impegnati in una sfida che termina senza vincitori né vinti, fermi sul 2-2. In avvio di gara sono i padroni di casa a passare in vantaggio con la rete di Gregoritsch, ma gli ospiti, dopo appena un quarto d’ora sul cronometro, riescono a pareggiare i conti con Bartels. Le emozioni del match si esauriscono nella prima frazione di gara: è ancora l’Amburgo al 28′ ad ipotecare la vittoria con un Gregoritsch da doppietta, ma sullo scoccare del 45′ Gnabry tiene accese le speranze del Brema, che strappa il pareggio.

Se poche emozioni hanno condito il match tra Colonia e Augusta, terminato a reti bianche, Francoforte e Borussia Dortmund danno spettacolo alla Commerzbank Arena. In una sfida senza alcuna esclusione di colpi, prevalgono i padroni di casa che piegano il Borussia sul 2-1. Dopo una prima frazione di gara senza particolari acuti per entrambe le formazioni, la partita diventa incandescente al 46′: la rete di Huszth firma il vantaggio del Francoforte. Costretto all’inseguimento, il Borussia riesce a pareggiare i conti al 77′ con una pregevolezza in area del solito Aubameyang; non basta però la sua rete a ristabilire l’equilibro, che si infrange dopo pochi secondi per la reazione dei padroni di casa, in rete con Seferovic.

Il secondo pari di giornata giunge sul campo di gioco dell’Ingostadt, impegnato a fronteggiare in casa il Wolfsburg. Si conclude in perfetta parità, sull’1-1, un match privo di grandi emozioni sotto il profilo del gioco. Dopo il rigore fallito al 18′ da Hartmann, i padroni di casa violano la rete degli avversari allo scoccare della mezzora: non basta però il gol di Jung ad assicurare la vittoria all’Ingostald, che si lascia beffare nella ripresa da Caligiuri.

Ancora un pari nel sabato targato Bundesliga: Monchengladbach e Hoffenheim si fermano sull’1-1 (25′ Dahoud – 53′ Amiri), mentre la giornata di domenica si apre con il sonoro successo dello Schalke, che cala il tris contro il Darmstadt, piegato per 3-1. Dopo la doccia gelata subita al 6′ sul gol di Heller, lo Scalke rialza la testa alla mezzora rispondendo con la rete di Kolasinac a pareggiare i conti. Il monologo dei padroni di casa si rende evidente nella ripresa: gli acuti di Choupo-Moting e Schopf in extremis, archiviano definitivamente la pratica.

Scende in campo anche la capolista nel match contro il Magonza: netto il dominio dell’Hertha Berlino che si impone sul 2-1 tra le mura amiche dell’Olympiastadion. Dopo il vantaggio del Magonza al 25′ sulla rete di Seydel, la capolista reagisce con grande personalità andando a segno alla mezzora con Ibisevic, autore di una doppietta che corona la straordinaria rimonta dei padroni di casa al 67′.