Cagliari-Roma 2-2, sfida dalle mille emozioni: Perotti apre, Sau chiude nel finale

Cagliari-Roma termina in pareggio. 2-2 il risultato finale di un match dai mille volti. Apre Perotti su rigore, Strootman raddoppia con forza dopo l’entrata di Dzeko che ha cambiato volto alla partita. Il Cagliari ci crede e non molla. Prima Borriello e poi Sau agguantano un pareggio meritato. Ecco di seguito la cronaca del match.

PRIMO TEMPO – Giallorossi subito aggressivi con una sovrapposizione di Bruno Peres che dopo un 1′ va al tiro, palla che sfiora la rete. Al 5′ si anima il match: pallone lanciato lungo in area di rigore per El Shaarawy che viene atterrato da Isla. Calcio di rigore e dagli undici metri Perotti non sbaglia e porta in vantaggio i suoi. La Roma continua a spingere e al 12′ va vicino al raddoppio con una bella conclusione rasoterra di Salah. Si accendono gli animi quando Strootman atterra Barella al limite dell’area di rigore: proteste dei padroni di casa convinti che il fallo fosse stato commesso al di là della linea, ma niente tiro dagli undici metri a giudizio di Mazzoleni. I sardi non si arrendono e si affacciano più volte verso la porta difesa da Szczesny, ma senza concretizzare. L’ occasione per agguantare il pareggio arriva al 35′ con Borriello, ma il portiere giallorosso è bravo a mantenere la posizione sul suo palo e a respingere. Al 44′ altra opportunità per l’ex Roma a colpo sicuro di testa su cross di Di Gennaro: solo il palo gli nega la gioia del gol. Cagliari che approfitta del calo degli avversari con delle buone azioni. La prima frazione di gioco termina con il vantaggio per gli uomini di Spalletti. 

SECONDO TEMPO – Pronti e via, dopo 50 secondi la Roma trova il raddoppio. Salah pesca Dzeko che di sponda trova Strootman che da pochi metri insacca alle spalle di Storari.  Dopo 2 minuti un altro assist dell’egiziano finisce sui piedi di Dzeko che va al tiro, palla fuori di poco. Al 56′ i padroni di casa accorciano le distanze.  Sau si ritrova il pallone in area di rigore e dopo un dribbling va al tiro, ma Szczesny compie un mini miracolo. Sulla respinta, però, si fa trovare pronto Borriello che non sbaglia a porta quasi vuota. Al 65′ ancora Dzeko protagonista, ma Storari respinge la sua conclusione. Passano appena cinque minuti e ci prova Bruno Peres dal limite dell’area di rigore, buoni i riflessi del portiere ex Juventus.  Al 77′ grande discesa di Dzeko che da posizione defilata prova a sorprendere Storari costretto agli straordinari. Sul capovolgimento buona azione dei sardi che mandano in rete Sau, ma il gol viene giustamente annullato per fuorigioco.  All’87’ una bella pennellata di Isla pesca Sau che di testa agguanta il momentaneo pareggio. La Roma non ci sta e cerca di riportarsi in vantaggio. Ci prova Florenzi, ma il suo colpo di testa finisce fuori. Nonostante gli ultimi tentativi nel recupero, finisce pari: Cagliari-Roma 2-2.

TABELLINO:

Cagliari (4-3-1-2): Storari 6.5, Isla 6.5, Ceppitelli 5, Alves 5.5, Murru 6 , Padoin 6.5(dal 71′ Giannetti 6), Di Gennaro 6.5, Ionita 5, Barella 6 (dal 78′ Deiola 6), Borriello 7, Sau 7 (dal 90′ Munari). All. Rastelli 6.5

Roma (4-3-3): Szczesny 6, Florenzi 6.5, Manolas 6, Vermaelen 5.5, Bruno Peres 6.5, De Rossi 5, Nainggolan 6.5, Strootman 7 (dal 79′ Paredes s.v.), Salah 6.5,  Perotti 6.5 (dal 63′ Fazio 6), El Shaarawy 6 (Dal 46′ Dzeko 7.5). All. Spalletti 6.5

Marcatori: Perotti (Rig) al 5′, Strootman al 46′, Borriello al 56′, Sau all’87’.

Ammoniti: Isla al 20′, Murru al 22′, Salamon al 40′ (C): Florenzi al 45′ (R)

Espulsi: nessuno