Calcio femminile, classifica sempre più accesa: la Juventus sbanca Firenze

L’ottava giornata della Serie A femminile segna un nuovo allungo in classifica per il duo Milan – Juventus: le rossonere superano in casa con qualche affanno di troppo un’Orobica coraggiosa ma sfortunata, le bianconere battono la Fiorentina nel posticipo odierno ottenendo una rivincita rispetto alla Supercoppa dello scorso ottobre. Risalgono SassuoloRoma nel gruppo centrale mentre continua la favola della Florentia, vittoria al fotofinish per il Tavagnacco nella delicata trasferta di Verona.

(Le giocatrici della Juventus Women festeggiano dopo il gol - Autore: Salvatore Suriano)
(Le giocatrici della Juventus Women festeggiano dopo il gol – Autore: Salvatore Suriano)

JUVENTUS CORSARA, MILAN DI FORZA – Ruotava inevitabilmente attorno al big match tra FiorentinaJuventus, le due squadre che dalla scorsa stagione hanno fatto da traino per il movimento e che in questa stagione hanno rinnovato una rivalità sportiva molto avvincente, la giornata attuale. La squadra di Rita Guarino ha avuto la meglio nel big match mostrandosi  più in palla nei novanta minuti e colpendo in modo letale nelle occasioni lasciate dalle avversarie: Cristiana GirelliBarbara Bonansea hanno griffato due reti importanti (una per tempo) che rilanciano le azioni bianconere verso il tricolore. Il Milan era chiamato ad una vittoria per certi versi annunciata contro il fanalino di coda Orobica ma i tre punti sono arrivati dopo aver sofferto più del previsto il pressing a tutto campo delle avversarie: Manuela Giugliano sblocca il match nella prima frazione ma le ospiti riequilibrano meritatamente il match con Luana Merli, serve un’invenzione di Linda Tucceri su punizione (molto contestata) a metà ripresa per ridare ossigeno alla capolista che chiude i giochi con la rete del bomber Daniela Sabatino nei minuti di recupero.

SASSUOLO E ROMA IN ASCESA – Vittorie importanti anche per SassuoloRoma che danno seguito ad un buon periodo e si attestano dietro al trio di testa. Le emiliane regolano l’Hellas Verona dopo un primo tempo pieno di occasioni che viene sbloccato dall’uno-due di Riikka HannulaKatarzyna Daleszczyk nei minuti conclusivi della prima frazione e poi dilagano nella ripresa con le reti della giovanissima Veronica Battelani (alla prima rete nella massima serie a 16 anni) e di Adina Giurgiu prima di subire il gol della bandiera firmato da Laura Rus. Prendono sempre più velocità le giallorosse di Betty Bavagnoli che fanno valere la propria tecnica e gestiscono la gara senza patemi passando in vantaggio in pochi minuti grazie ad una bella azione personale di Annamaria Serturini e chiudendo il conto nei minuti finali con Martina Piemonte dopo aver contenuto il ritorno delle bergamasche nella ripresa.

RINALDI SUPER, TAVAGNACCO OK – Non si ferma più la Florentia che si conferma la più bella sopresa di questo inizio stagione: le toscane vincono nella delicata trasferta di Bari con una doppietta di un’inarrestabile Deborah Salvatori Rinaldi che sfodera il suo repertorio segnando di testa e di rapina ed aggiornando così il proprio ricco score nella classifica marcatori, in una gara ben gestita contro un avversario molto fisico che ha cercato la via del gol fino all’ultimo minuto. Tre punti anche per il Tavagnacco che batte il Chievo Verona in una gara pieni di emozioni e colpi di scena. Sono le padrone di casa a rompere l’equilibrio con un pregevole colpo sotto di Debora Mascanzoni, pronta a sfruttare l’assist al bacio di una scatenata Stefania Tarenzi, ma vengono subito riprese dal tap in di Caterina Ferin, abile ad irrompe sul suggerimento laterale di Maria Zuliani, e poi superate dal gran gol di Heidi Kollanen, che detta il passaggio in profondità e supera l’estremo difensore dopo essersi liberata del proprio marcatore. Il Chievo però non ci sta e dopo aver incassato il colpo riequilibra il risultato con il duo BoniPirone: il capitano calcia una perfetta parabola da calcio d’angolo che l’attaccante clivense spinge in rete con facilità. La gara si indirizza definitivamente all’ultima curva quando Kaja Erzen insacca di testa il potente assist di Sara Mella dalla fascia a cinque minuti dalla fine.

PROSSIMO TURNO – Orobica-Bari; Atalanta Mozzanica – Chievo Verona; Verona-Tavagnacco; Juventus-Sassuolo; Florentia-Fiorentina; Roma-Milan.

CLASSIFICA – Milan 20 pt, Juventus 19 pt, Fiorentina* e Sassuolo 15 pt, Florentia 14 pt, Roma 13 pt, Tavagnacco 11 pt, Verona, Atalanta Mozzanica e Chievo Verona 7 pt, Orobica e Bari* 3 pt.

*= una gara in meno

Salvatore Suriano

Redattore sportivo per passione, amo il calcio e lo seguo sempre con lo stesso interesse. Collaboro con SoccerMagazine dal luglio del 2013.