Caprari abbraccia la Sampdoria dove spera di rimanere a lungo

Caprari abbraccia finalmente la maglia della Sampdoria dando fine ad un girovagare per l’Italia costante ed infinito. Il ragazzo, cresciuto nelle giovanili della Roma, ha trovato la stabilità dopo essere stato ceduto dall’Inter per un prezzo intorno ai 15 mln di euro. Un investimento importante per Ferrero che punta in modo forte e deciso sul giovane attaccante che avrà il difficile compito di reggere la pressione e rispondere con gol e ottime prestazioni alla fiducia della società.

CAPRARI, DALLA ROMA ALLA SAMPDORIA DOPO LA CRESCITA DI PESCARA

Caprari, dopo aver iniziato ad avvicinarsi al calcio professionistico nelle giovanili della Roma, esordisce in Serie A proprio con la maglia giallorossa nella stagione 2011-2012 nella quale vanterà 3 presenze. Per lui anche un apparizione in Champions League e in semifinale di Coppa Italia contro l’Inter: nello stesso anno vincerà il campionato Primavera con gli uomini di Alberto De Rossi. Nel 2012-2013, viste le ottime qualità in fase offensiva, viene dato in prestito al maestro per eccellenza della verticalizzazione e dell’attacco: Zeman abbraccia il laterale al Pescara. Caprari verrà schierato sempre titolare totalizzando 37 presenze ma con soli 5 centri: pochissimi vista la grande facilità di andare in rete per le squadre del boemo. La Roma lo fa tornare alla base, ma per lui si prospetterà un anno di panchina con una sola presenza in campo. Il ragazzo vuole continuità e abbadona la maglia giallorossa per trasfersi a Pescara dove riabbraccia la casa che lo ha valorizzato maggiormente. Nei 3 anni successivi inanellerà 106 presenze e 31 reti, facendo salire in modo netto lo score stagionale di realizzazioni. Proprio al termine del campionato 2015-2016, l’Inter lo acquista lasciandolo in prestito ai biancocelesti per un altro anno, insieme a Manaj e dando in cambio anche Cristiano Biraghi.

A fine stagione 2016-2017, il ragazzo è stato ceduto per 15 mln alla Sampdoria: Caprari non ha pensato neanche per un minuto a rifutare e ha firmato ad occhi chiusi il contratto. Ecco le prime parole del calciatore rilasciata dal canale ufficiale Youtube della Sampdoria: “Arrivo qui alla Samp in con grandi motivazioni, so di arrivare in una piazza molto calda ed è una cosa che mi affascina. Ricordo la promozione a Marassi col Pescara e il primo gol in A contro i blucerchiati. Adesso spero di dare il mio contributo, con i miei gol. La Samp poi mi è stata consigliata Fiorillo, Campagnaro e Coda: mi hanno parlato del calore della tifoseria. Torreira? Ritrovo Lucas dopo una grande stagione da parte sua, è diventato ancora più forte. Giampaolo? E’ un tecnico che fa giocare bene a calcio, spero di dare il mio contributo. Un messaggio ai tifosi? Di starci vicino anche nei momenti difficili perché così potremo fare grandi cose“.

La fiducia e la voglia di riscatto non mancano: Caprari avvisa tutti e mette la freccia per un campionato 2017-2018 che lo potrebbe finalmente consacrare in Serie A.