Champions League, gol e spettacolo! Buona la prima per il Napoli

Le partite del martedì della prima giornata di Champions League regalano gol e spettacolo ma poche sorprese.Bene il Napoli di Sarri che torna dall’insidiosa trasferta di Kiev con tre punti in tasca.

Hamsik - Fonte: Pagina Facebook "Foto Calcio Napoli - Danilo Rossetti"
Hamsik – Fonte: Pagina Facebook “Foto Calcio Napoli – Danilo Rossetti”

Match in salita per Hamsik e compagni con Garmash che al 26′ approfitta di una dormita generale della retroguardia ospite e solo in mezzo a quattro trova la girata vincente. Ma la Dinamo è in realtà poca cosa e la maggiore qualità del Napoli viene fuori con il passare dei minuti. A sistemare le cose ci pensa Milik che fa valere i suoi centimetri e di testa buca in due occasioni l’estremo difensore di casa. La prima al 36′ quando capitalizza al meglio il cross di Ghoulam. La seconda nel recupero quando ribadisce in rete il salvataggio di Khacheridi sull’inzuccata di Mertens (cross di Callejon). Proprio il belga avrebbe nella ripresa l’occasione per il terzo gol ma il tiro a botta sicura si stampa sul palo. La partita si chiude al 68′ quando la Dinamo resta in dieci per l’espulsione di Sydorchuk. Buono per i partenopei anche il parti tra Benfica e Besiktas, le altre due squadre nel girone degli azzurri. I portoghesi assaporano la gioia della vittoria fino all’ultimo minuto di recupero quando l’ex di turno, Talisca, in prestito proprio dal club lusitano, direttamente su calcio di punizione pareggia il gol del vantaggio dei biancorossi firmato Cervi. Nel Gruppo C tutto facile per il Barcellona di Luis Enrique che travolge 7-0 il malcapitato Celtic. Bastano 180” a Leo Messi per sbloccare l’incontro. Poco dopo l’eroe dell’Old Firm, Dembelè, avrebbe l’occasione per riportare i conti in parità dal dischetto. Ma il giocatore si fa ipnotizzare da Ter Stegen. I blaugrana allora dilagano con il trio delle meraviglie Messi-Neymar-Suarez sugli scudi. L’argentino realizza una tripletta (bellissimo il triangolo con il brasiliano in occasione della seconda rete). Una a testa invece i sigilli degli altri due. Sul tabellino anche Iniesta. Rinviata invece per impraticabilità del campo la partita tra City e Borussia. Pioggia permettendo, si giocherà stasera. A valanga anche il Bayern di Carlo Ancelotti che passeggia sul Rostov. Il 5-0 finale porta le firme di Lewandowski (rigore), Muller, Kimmich (doppietta per lui) e Bernat. Nell’altro incontro del girone vittoria di misura dell’Atletico di Simeone sul campo del PSV. Decide una rete allo scadere della prima frazione di gioco di Saul. Annullato un gol ai padroni di casa che sembrava regolare. Un PSG sprecone non va oltre l’1-1 in casa con l’Arsenal. Parigini subito in vantaggio con un colpo di testa di Cavani su cross di Aurier. La squadra di Emery, guidata magistralmente da un ispirato Verratti, produce una gran mole di gioco e le occasioni non mancano. Ma la scarsa verve di Cavani tiene in vita i Gunners che trovano un insperato pari nella ripresa grazie al guizzo di Sanchez.