Chievo-Juventus 1-2, le pagelle dei bianconeri: Mandzukic-Pjanic per i 3 punti

La Juventus ha battuto per 2-1 il Chievo Verona al Bentegodi grazie alle reti di Mario Mandzukic e Miralem Pjanic, il momentaneo pareggio era stato siglato da Sergio Pellissier.

juventus
Gianluigi Buffon fonte foto: Danilo Rossetti

Ecco le pagelle dei bianconeri:

Buffon 6,5: chiamato ad una sola parata ma importantissima su Hetemaj, sul rigore non ha colpe e non intuisce l’angolo scelto da Pellissier.

Barzagli s.v. (Bonucci 6: entra a freddo dopo poco più di un minuto ma guida la difesa in maniera molto buona.)

Benatia 7: in assoluto il migliore della difesa della Juventus, gioca una partita pulitissima e non si fa mai superare dai diretti avversari.

Lichtsteiner 5,5: non disputa una brutta partita ma con due errori ravvicinati rischia di compromettere il risultato della sua squadra. (Dani Alves s.v.)

Alex Sandro 6,5: il solito treno sulla fascia sinistra, quando parte palla al piede non ce n’è per nessuno. Assolutamente uno dei migliori terzini sinistri in circolazione.

Sturaro 5,5: è vero che corre tantissimo ma perde qualche pallone di troppo e nel finale di partita si divora un goal che avrebbe chiuso la partita.

Hernanes 6,5: oggi una buona prova per il brasiliano della Juventus, dà equilibrio alla squadra e fa circolare la palla in maniera molto ordinata.

Pjanic 6: è vero che la sua punizione porta 3 punti alla Vecchia Signora ma non gioca una partita positiva, anche oggi infatti risulta in ombra per larghi tratti del match.

Cuadrado 6: quando punta l’uomo è immarcabile ma con una sciocchezza rischia di lasciare i suoi in 10 e nel finale, al termine di un’azione meravigliosa, fallisce la rete che avrebbe messo la parola fine alla partita.

Mandzukic 7: si vede dal primo minuto che oggi è in giornata, corre a tutto campo e crea sempre qualcosa quando ha la palla tra i piedi. Porta in vantaggio la Juventus con un bel diagonale.

Higuain 5: avulso dal gioco, forse lo schema con due punte lo penalizza troppo. Nel secondo tempo si crea una bella occasione da goal ma Sorrentino gli nega la gioia. (Evra s.v.)

Alessandro Davani

Alessandro Davani

Giovane giornalista alle prime armi. Amo cucinare, ascoltare musica ed il calcio. Seguo anche il Motomondiale, la F1, i Lakers (e l'NBA in generale) ed il rugby.