Coppa Italia, i numeri di Juve e Milan per guadagnarsi il trofeo

L’Olimpico si prepara ad ospitare la finale di Coppa Italia tra Juve e Milan.

Coppa Italia - Fonte immagine: Presidenza della Repubblica, Wikipedia
Coppa Italia – Fonte immagine: Presidenza della Repubblica, Wikipedia

Da una parte ci sono gli uomini di Massimiliano Allegri che arrivano in finale per la quarta volta consecutiva, dall’altra gli uomini di Gennaro Gattuso che tornano protagonisti nell’ultimo atto dopo due anni (era la stagione 2015-2016). In quell’occasione il Milan, allenato da Cristian Brocchi, affrontò proprio la Juventus di Allegri. Il “Diavolo” perse nei tempi supplementari, subendo un goal dallo spagnolo Alvaro Morata. La Juve ha vinto ben 12 trofei, 3 proprio con il tecnico livornese, il Milan solo 5. Per la terza volta in questa stagione sarà faccia a faccia tra Allegri e Gattuso, il quale si prepara ad affrontare anche la sua prima finale da allenatore. Oggi Ringhio non gioca più, ma la sua grinta e la voglia di lottare sono rimaste tali. La vittoria consentirebbe ai rossoneri di accedere direttamente alla fase a gironi di Europa League. In caso di sconfitta, invece, la qualificazione dipenderà esclusivamente dalle ultime due giornate di Campionato e non sarà affatto facile, visti gli scontri diretti con Atalanta e Fiorentina, anch’esse in lotta per un posto in Europa. A Roma domani sera ci saranno due squadre pronte a tirare fuori gli artigli per vincere. La Vecchia Signora e il Diavolo si ritrovano in finale di Coppa Italia per la quinta volta. Per tre volte i bianconeri sono riusciti ad avere la meglio sui rossoneri (nelle stagioni 1941-1942, 1989-1990 e infine nel 2016), i quali vinsero solo nella stagione 1972-1973, battendoli ai rigori. La Juve (i pronostici la vedono favorita per la vittoria) cercherà di portare a casa la quarto la quarta coppa consecutiva, oltre che la quarta per Massimiliano Allegri. Per il Milan sarebbe la sesta dopo ben quindici anni, la prima per Gattuso da allenatore e dell’era cinese.