Empoli-Inter 0-2, le pagelle nerazzurre: Icardi cecchino, Joao Mario nuovo assist-man

Vince ancora l’Inter che, per la prima volta riesce anche a non subire gol, e sale a 10 punti.

Mauro Icardi (fonte: www.inter.it)
Mauro Icardi (fonte: www.inter.it)

Marcatore Icardi che, con la sua seconda doppietta stagionale, diventa anche capocannoniere.

Handanovic 6,5: due parate di livello nel primo tempo mantengono la porta neroazzurra inviolata, per il resto ordinaria amministrazione.

Santon 5,5: a volte non è lucidissimo, sbaglia qualche passaggio di troppo, deve ancora migliorare; dietro però rischia meno, ma la sufficienza non arriva.

Miranda 6: ammonizione evitabile a parta, il brasiliano è attento e concentrato, dietro è il perno difensivo e non ha paura a prendersi responsabilità.

Murillo 5,5: anche per il colombiano l’ammonizione era evitabile, appare meno concentrato del compagno e a volte non sfrutta al meglio la sua forza fisica, che diventa irruenza, non deve staccare la spina.

D’Ambrosio 6: meglio di Santon, la sua fascia funziona bene, soprattutto davanti l’intesa con Candreva, per il resto riesce a giocare dietro senza correre particolari pericoli.

Medel 6: anche lui nel club delle ammonizioni evitabili, il pitbull comunque è sufficiente, la grinta non manca mai e nemmeno i palloni recuperabili, chiude con la sufficienza.  (85’ Melo sv)

Kondogbia 6: il francese sostituisce Banega e dopo tanto tempo torna titolare, partita sufficiente ma non brillante, entra nel gioco ma gli manca ancora un po’ di cattiveria e lucidità, esattamente come lo scorso anno. (74’ Gnoukouri 6)

Joao Mario 6,5: seconda partita per il portoghese, seconda prestazione più che sufficiente, attento e ispirato, offre l’assist ad Icardi e tante buone palle giocate, i neroazzurri hanno trovato l’uomo che mancava a centrocampo.

Perisic 6,5: meno letale davanti, rispetto alla partita con la Juve, ma attento e collaborativo, ha idee utili e sulla fascia non si distrae mai, altra buona partita.

Candreva 6,5: anche oggi è ottima la partita dell’italiano che con Icardi si trova alla grande come assitman, non contento però cerca anche il gol che, siamo sicuri, arriverà presto.  (75’ Eder 6)

Icaro 7: altra doppietta per l’argentino che anche oggi non sbaglia un colpo, letale in attacco, sempre d’aiuto nel resto del campo, ha intrapreso una buonissima strada, può solo migliorare, soprattutto se l’intesa con Candreva e Joao Mario dovesse crescere ancora.

De Boer 6,5: mette in campo un’altra buona squadra e riesce a tenere i suoi concentrati per 90′ minuti, ottimi anche i cambi, il lavoro procede sulla strada giusta.