Fiorentina-Genoa 3-3, pagelle viola: prima concreta poi presuntuosa, due punti persi

Al “Franchi” la Fiorentina pareggia con il Genoa una partita che si era messa benissimo.

Dopo il doppio vantaggio i viola si pavoneggiano troppo e incassano 3 gol su 4 tiri totali subiti in tutta la gara dai rossoblu.

Fonte: Federico Berni

Terminano in 10 per l’espulsione di Bernardeschi, da cui è nato il rigore del pari genoano. Ha esordito Sportiello fra i pali.

Paulo Sousa non ha molte colpe oggi, i calciatori si, primo fra tutti un Milan Badelj che sembra avere la testa altrove.

PAGELLE FIORENTINA

SPORTIELLO 6: prende 3 gol ma non ha colpe, se non sul secondo in cui poteva uscire.

CARLOS SANCHEZ 6: molto incerto a volte, e molto bravo altre. Non brilla sulle incursioni veloci.

DE MAIO 6: gioca un tempo impeccabile e poi si spenge un pochino nella ripresa

ASTORI 6: mostra sicurezza e determinazione ma nel secondo tempo pecca su entrambe le reti del Genoa. Si monta forse troppo la testa quando la difesa viola mostra una sicurezza che non ha.

MAXI OLIVERA 6: fa abbastanza pur non avendo le qualità ed i numeri per fare la differenza. Lascia dei “buchi” spaventosi in certe occasioni ma è bravo a recuperare. Un buon gregario che, oggi, non ha demeritato rispetto agli altri difensori.

CHIESA 7: gioca anche con una gamba sola e mostra grinta, determinazione, acume tattico, intuito e tecnica. Segna anche un bel gol.  (dal 42′ s.t. TELLO s.v.: doveva entrare per vincere la partita che era ritornata in parità, ma non è pervenuto)

VECINO 6: non sempre è attento e lucido nella manovra e nel contrasto, ma corre tantissimo e dimostra di esserci

BADELJ 5: vergognoso. E vergognoso che l’allenatore lo tenga in campo per molta parte della gara: non amministra mai una palla e non crea nulla in profondità, appoggia sempre indietro tanto che, a volte, la squadra dal limite dell’area avversario, torna a giocare sul proprio portiere. Non sembra interessato alla causa viola per impegno profuso.  (dal 15′ s.t. BERNARDESCHI 6: entra e crea molto. Poi tocca quella palla con la parte alta del braccio….)

BORJA VALERO 5,5: l’impegno e la corsa non mancano ma non è lucido mai e non è preciso. Sbaglia un gol notevole. Non riesce mai a prendere per mano la squadra.

ILICIC 6: segna un bel gol e si galvanizza. Cerca altre giocate ma spesso, non serve i compagni (in particolare Chiesa) quando avrebbe modo di andare in porta. Si perde un po’ nel secondo tempo.  (dal 26′ s.t. CRISTOFORO 5,5: gioca un po’ alla rinfusa, non ha le caratteristiche per creare ed essere decisivo nell’ultimo passaggio o nel tiro in porta)

KALINIC 6,5: gioca con molta capacità e prende un sacco di botte. E’ sempre un pericolo e una spina nel fianco. Segna un bel gol.

Allenatore PAULO SOUSA 6: prepara bene la partita e, inizialmente, questa va anche per il verso giusto. Quando il vantaggio sembra incolmabile, la squadra si specchia in se stessa e smette di giocare così da incassare 2 gol in pochi minuti. I cambi sono abbastanza buoni ma il risultato è come una sconfitta.

ARBITRO Sig. ORSATO 5,5: troppo prima donna. I gol sono regolari, e vede bene. Il fallo di mano di Bernardeschi c’è anche se è molto attaccato al corpo. I cartellini per il Genoa sono limitati mentre non lesina nulla alla Fiorentina.